Festa della Repubblica, De Luca: “Oggi riaffermiamo l’uguaglianza di ogni cittadino”

de luca 2 giugno

Sono passati esattamente 75 anni da quel 2 giugno del 1946, in cui gli italiani votarono per la fine della monarchia e la nascita della Repubblica. Quel giorno segnò una svolta nella storia del nostro paese dopo la fine del regime fascista. Anche il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha salutato la ricorrenza del 2 giugno con un messaggio postato sulla sua pagina Facebook:

A 75 anni dal referendum che sancì la nascita della Repubblica Italiana come unica e indivisibile, vogliamo ricordare questo evento fuori da ogni forma retorica di celebrazione per riaffermare l’uguaglianza sostanziale, non solo formale, di ogni cittadino di fronte allo Stato”, scrive De Luca in occasione del 2 giugno.

“Un obiettivo ancora oggi non completamente realizzato quando si parla di redistribuzione delle risorse per lo sviluppo territoriale e per il diritto alla salute. È una sfida che, in nome della trasparenza e dell’efficienza, ci vede in prima linea a difesa delle prerogative della Campania e dell’intero Mezzogiorno“.

Nella giornata di oggi saranno numerose le iniziative in Campania in cui sarà celebrata la Festa della Repubblica. Al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa sarà possibile visitare la mostra fotografica “Le Ferrovie e la Repubblica” e partecipare alla performance teatrale “Un caffè con il Presidente”. La Reggia di Caserta propone invece un evento virtuale: un podcast di approfondimento storico sulla Repubblica italiana.

Potrebbe anche interessarti