De Luca: “Oggi ancora 300 contagiati. Abbiamo troppi imbecilli che violano le regole”

Il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta del venerdì, ha invitato i cittadini a mantenere comportamenti responsabili, schierandosi contro quelli che ha definito ‘imbecilli’.

De Luca ai cittadini: “Prudenza, abbiamo ancora tanti imbecilli”

Queste le parole del Governatore a chiusura del suo intervento: “Cominciamo a respirare per il covid e anche per l’economia, lo sviluppo, il lavoro nella nostra Regione. Rinnovo, come sempre, la raccomandazione di essere prudenti. Abbiamo ancora 300 positivi oggi. Sono quasi tutti asintomatici ma sono comunque persone che contagiano”.

“Questi 300 positivi sono il risultato di 3 fattori. Il primo si lega ai 230 mila vaccini in meno nei mesi che abbiamo alle spalle e questo pesa. Il secondo riguarda il fatto che siamo la Regione a più alta densità abitativa in Italia. Quanto al terzo abbiamo avuto una percentuale di imbecilli che non ha rispettato le regole di prudenza e di contrasto al covid. Mi auguro che questi imbecilli, che si sono dati alla movida irresponsabile, attività private in violazione delle norme, si riduca a percentuali minime”.

“C’è bisogno di avere senso di responsabilità perché molte delle norme nazionali sono ridicole. Nessuno controllerà niente. Dicono che è vietato ricevere a casa per non più di una volta una famiglia di amici. Ma chi controlla? Allora siccome non sarà possibile avere controllo, autocontrolliamoci ed autolimitiamoci. C’è un 15% di cittadini che per sua scelta non ha voluto vaccinarsi e quindi è esposto al contagio. Ci sono le varianti, a settembre apre l’anno scolastico, dobbiamo vaccinare la popolazione studentesca. Abbiamo tutti i motivi per rallegrarci e respirare ma anche per essere enti e responsabiliprud”.

Sull’economia e Il lavoro: “Abbiamo presentato il piano di interventi che riguarda l’alta velocità Napoli-Bari, parliamo di 5 mila posti di lavoro. Sono emersi problemi burocratici. Se abbiamo ridotto a 0 il personale negli enti pubblici è evidente che le difficoltà per l’economia e gli investitori privati crescono enormemente. Dobbiamo fare più assunzioni e dare più personale. Se vogliamo far decollare questo piano di rilancio dell’Italia dobbiamo davvero fare le riforme e integrare la PA dal punto di vista quantitativo e delle figure professionali che servono”.

“Su alcuni quotidiani abbiamo trovato immagini della funivia Castellammare-Faito legate alla tragedia del Mottarone. Abbiamo già segnalato questo atto di sciacallaggio consapevole o inconsapevole. La nostra funivia non c’entra niente, ha ricevuto tutte le manutenzioni, non vi sono problemi. Rinnovo la richiesta di non pubblicare quella foto collegata ai commenti di altri impianti crollati”.

Sul lavoro avviato per ridurre l’inquinamento: “Oggi la Regione è la più controllata di Italia dal punto di vista ambientale e delle patologie legate all’ambiente. Qualche giorno fa le cronache televisive e giornalistiche ci hanno ricordato che a Brescia ci sono stati sversamenti di tonnellate di liquami inquinati nei terreni agricoli. Parliamo di migliaia di ettari devastati da liquami sversati tranquillamente nei territori. La notizia l’abbiamo letta sui giornali per 24 ore. Nessuno ha parlato di terra dei fuochi, niente di niente. Se si va a vedere la mappa degli incendi di rifiuti abbiamo in Italia 100 terre dei fuochi e negli ultimi anni in Campania ne abbiamo registrati molti di meno. Abbiamo sempre un livello alto di delinquenti e incivili che sversano rifiuti ma per nostra soddisfazione la Campania è la Regione più controllata di Italia per quanto riguarda l’inquinamento ambientale”.

 

Potrebbe anche interessarti