Colore giusto dei capelli, come trovarlo con l’armocromia: consulenza gratuita al ‘Il Salone delle Stelle’

salone stelle armocromiaColori freddi o caldi, biondi o ramati. Con l’estate ogni donna vuole essere più solare e scegliere un nuovo colore di capelli che si adatti al suo viso. Per fare la scelta giusta basta ora affidarsi all’armocromia. Questa disciplina permette, attraverso lo studio dei colori, di individuare una combinazione di tonalità in grado di valorizzare ogni persona in base al proprio colore degli occhi, dei capelli e della pelle. Quattro le stagioni che caratterizzano l’armocromia (suddivisa poi in 12 sottotoni) e ognuna di esse ha la sua palette di colori giusti che può essere applicata in vari ambiti, dai vestiti alla scelta del trucco e persino ai capelli.

ARMOCROMIA: CONSULENZA GRATUITA AL IL SALONE DELLE STELLE

Lo sa bene Tania Pezzella, titolare del ‘Salone delle Stelle’ a Napoli, che ha deciso di applicare l’armocromia per consigliare le sue clienti che vogliono cambiare tinta o acconciatura.

Come facciamo a capire che colore di capelli ci sta bene, o quale ombretto o quale nuance ci valorizza? L’armocromia ci aiuta a comprendere quali sono i toni e le nuance che valorizzano la nostra persona. Esistono dei materiali, competenza e studio dei colori che ci fa percepire quale colore è più armonioso per il tuo viso e noi coloristi lo facciamo da sempre. Mi piace l’idea di farlo percepire anche alla cliente con un’analisi precisa e dettagliata“.

Tania offre una consulenza gratuita a tutte le sue clienti (basta prenotarsi al 081-18167736 o contattare il numero di cellulare indicato sulla pagina Facebook Il Salone delle Stelle). Basta avvicinare il volto a una palette di colori per capire ogni persona in che stagione si trova in base all’intensità (il contrasto tra il colore dei capelli e degli occhi, se marcato o soft) e il sottotono (se si ha una pelle più lunare, fredda come l’estate e l’inverno, o solare calda come la primavera e l’autunno).

Lo studio dell’armocromia si divide in 4 stagioni, autunno, inverno, primavera, estate tra cui ognuno ha dei toni e sottotoni e nuance che gli appartengono. Inverno colori freddi scuri ad intensità alta, come ad esempio il bordeaux, il nero, il bianco, il blu, il grigio. Estate colori freddi chiari, intensità bassa come ad esempio il rosa, il beige, il lilla. Primavera colori caldi chiari ad intensità alta, come il rosso, l’arancio, il giallo, marrone. Autunno invece colori caldi scuri a bassa intensità come al giallo senape, rosso e verde caldo. Queste regole valgono anche per i capelli. Possiamo capire per esempio se ti valorizza un biondo caldo rispetto al freddo o un biondo scuro rispetto al chiaro. Stessa regola vale anche per i capelli scuri se più marroni caldi o marroni freddi se scuri o chiari. L’armocromia però può essere applicata anche al trucco (specialmente quello delle spose), all’abbigliamento e addirittura per gli ambienti dove vivi. Un colore può suscitarti sensazioni di benessere o di disagio in base ai colori che ti appartengono“.

Per fare un esempio, Tania spiega come Lucia (sua collaboratrice nel ‘Il Salone delle Stelle’) faccia parte della stagione primavera.

Come si può notare dalle palette, Lucia è primavera quindi le stanno bene toni caldi chiari ad alta intensità. La valorizza l’arancio anziché il rosa e di conseguenza il colore dei capelli adatto a lei è il ramato“.

Potrebbe anche interessarti