Riparte il progetto del Museo del Gatto Nero: a Napoli dal 17 Novembre

gatto nero

Riparte il progetto Museo del gatto nero al Vomero a Napoli. Secondo quanto riportato dal comunicato dell’AIDAA, l’associazione italiana difesa animali e ambiente, dopo due anni di attesa, il 17 Novembre partirà finalmente il Museo del gatto nero. Nè la scelta della giornata nè del luogo sono casuali: il 17 Novembre di quindici anni fa, Lorenzo Croce, presidente dell’AIDAA, ha istituito il black cat day (Giornata del gatto nero). Per quanto riguarda la scelta della città, è stata semplice: tutti conosciamo la grande scaramanzia tipica del folklore partenopeo. In realtà, l’intento di Croce è smentire l’idea che i gatti neri portino sfortuna. Fino agli anni ottanta, infatti, pare che ad Halloween avvenisse una vera e propria strage di gatti neri offerti in sacrificio per un satanismo definito “fai da te”.

Il museo sarà diviso in tre sezioni: storica, fotografica e artistica. L’associazione ha raccolto per anni i cimeli che comporranno il percorso storico-artistico. Si tratterà di quadri, statue ed immagini. Non mancheranno sale dedicate ai felini dal manto nero in carne ed ossa e, naturalmente, ai loro padroni. In Italia, infatti, da circa due anni, sta spopolando il fenomeno di origine giapponese dei cat-bar, locali in cui si può sorseggiare un tè in compagnia dei gatti.

Cenni storici sul gatto nero: perchè porterebbe sfortuna

L’origine dei riti scaramantici contro i gatti neri risale al Medioevo, mentre in età antica, gli egiziani li veneravano come divinità. Alcuni faraoni celebri si facevano spesso rappresentare con la testa di questo maestoso animale, che era anche di grande compagnia per la regina Cleopatra. Nel Medioevo, invece, i gatti neri erano considerati i principali accompagnatori delle streghe. Inoltre, in genere, quando un gatto nero tagliava la strada ad un cavaliere a cavallo, spesso il destriero si spaventava al punto di disarcionare il condottiero. A ciò si deve la credenza che i gatti neri siano esseri demoniaci.

Una curiosità riguarda il film Disney Hocus Pocus: il  fratello di una bimba uccisa dalle streghe viene trasformato da queste ultime proprio in un gatto nero. Le tre sorelle Sanderson avrebbero scelto questo animale perchè il ragazzo venisse disprezzato da tutti per l’eternità.

Potrebbe anche interessarti