De Luca: “Dobbiamo vaccinare i ragazzi o il mese di ottobre sarà molto pesante”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine della visita all’hub vaccinale di Benevento, con la stampa ha fatto il punto sulla situazione coronavirus, ribadendo la necessità di estendere la vaccinazione agli studenti per evitare nuove chiusure ad ottobre.

De Luca: “Vaccinazione agli studenti o ottobre sarà pesante”

Queste le sue parole: “Devo dire che a Benevento abbiamo avuto una campagna di vaccinazione importante, di grande efficacia. Abbiamo deciso di fare questa esperienza in difformità dalle indicazioni nazionali. Abbiamo vaccinato 10 mila lavoratori e completato anche le seconde dosi. Veniamo qui per sottolineare questa bella iniziativa”.

Sulla carenza di dosi di vaccino e la possibilità che vengano consegnate in numero minore nel mese di luglio, ha confermato: “Assolutamente sì. Continuiamo ad ascoltare parole di minimizzazione dei problemi. La verità è che dopo le stupidaggini comunicate per conto di AstrZeneca si è rotto il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato. A luglio avremo meno vaccini quindi quelli che riceveremo saranno utilizzati per le seconde dosi”.

“La Regione è al lavoro per l’immunizzazione dell’intero comparto scolastico: “Ci stiamo preparando a fare una campagna di massa per le scuole. Se non vacciniamo i ragazzi avremo problemi seri. Invito i ragazzi a utilizzare il mese di luglio per vaccinarsi. Dall’ultima settimana di agosto fino al 15 o 20 settembre, allungando il periodo di ferie scolastiche, dobbiamo vaccinare tutti gli studenti. Siccome i giovani hanno più movida rischiamo di avere un mese di ottobre molto pesante”.

“Prepareremo entro questa settimana un piano di vaccinazione straordinario per la popolazione studentesca. Già oggi abbiamo risposta positiva, il problema sta sotto i 18 anni perché nelle famiglie si è generata qualche preoccupazione comprensibile. Se ci vacciniamo oggi facciamo anche la seconda dose prima di agosto. Fino alla metà di settembre faremo una campagna di massa altrimenti le scuole non possono aprire. Provate a immaginare l’apertura generalizzata, senza mascherine, con ragazzi che si affollano”.

Sull‘obbligo di mascherina: “Noi dobbiamo stare attenti. Abbiamo la più alta densità abitativa poi d’estate abbiamo un rimescolamento sociale perché vengono i turisti. Poi abbiamo una quota di persone che hanno deciso non vaccinarsi. La mascherina è obbligatoria perché è un piccolo sacrificio che si fa per avere maggiore protezione come capita quando metti il casco per andare in moto. La protezione vera è la vaccinazione però anche la mascherina è un aiuto che diamo per evitare la diffusione del contagio”.

“Forse la porteremo anche oltre il 28 luglio. Manterremo le mascherine. Io credo che ce la teniamo per tutta l’estate. Se vai al mare la togli, in un parco pubblico la togli, è evidente che nelle piazze della movida devi inchiodarti la mascherina sulla bocca sennò ti prendi il contagio. La variante Delta è aggressiva con i giovani. Un po’ di pazienza ci consente di raggiungere l’obiettivo di aprire tutto ma per sempre”.

Ha, poi, commentato la visita del Leader della Lega, Matteo Salvini, dicendo: “Che la Madonna lo accompagni, si faccia il vaccino e si metta la mascherina quando viene in Campania sennò gli facciamo la multa”. 

Infine, su Figliuolo: “Io mi sono sempre domandato perché Figliuolo anziché andare in giro per l’Italia non pensi a fare il suo lavoro che è tecnico-burocratico. Bisogna dire agli italiani che è grazie alle Regioni se facciamo 500 mila dosi al giorno, è frutto del sangue che buttiamo nei territori non del commissario”.

Potrebbe anche interessarti