Morta Raffaella Carrà, di Napoli diceva: “La ammiro per l’amore che sa dare”

All’età di 78 anni è morta Raffaella Carrà, celebre showgirl, ballerina, cantante e conduttrice italiana, che ammirava particolarmente la città di Napoli.

Raffaella Carrà: “Ammiro Napoli per l’amore che sa dare”

Lei stessa nel novembre del 1998 volle omaggiare il popolo napoletano ospitando in diretta a ‘Caramba! Che fortuna’ Diego Armando Maradona. Dopo 7 anni dal saluto del Pibe de Oro al Napoli, la Carrà riuscì a combinare un incontro con tutti i suoi compagni di squadra che, insieme a lui, avevano portato il club a conquistare lo scudetto nell’annata 1986/87. Il popolo azzurro seguì con gioia la trasmissione, installando un maxi schermo a Piazza del Plebiscito per l’occasione.

Raffaella, poco dopo la morte di Maradona, si era mostrata commossa dalla reazione dei napoletani manifestando lei stessa il suo affetto per l’intero popolo partenopeo: “È straordinario vedere l’amore della città verso di lui. Per i napoletani Diego non è morto, resta nel loro Dna, sarà per sempre vivo, per i figli dei figli. Lui ha amato Napoli tantissimo e si è fatto amare”.

“Mi raccontava che quando abitava in città con Claudia e le bambine, anche se viveva a un piano alto, c’era sempre qualcuno che cercava di arrampicarsi per salutarlo. Ammiro Napoli per l’amore che sa dare: un amore che non svanirà mai”.

A poche ore dalla sua scomparsa, non solo la città di Napoli, ma il mondo intero piange la scomparsa di un’artista dal successo internazionale che ha portato in alto il nome del nostro Paese.

Potrebbe anche interessarti