VIDEO/ Napoli, urla e spintoni al personale sanitario: “Dovete visitare prima me”

Durante la notte, al Cto di Napoli, si è verificata l’ennesima aggressione ai danni del personale sanitario, denunciata dall’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’ e dal consigliere Francesco Emilio Borrelli che ne hanno diffuso le immagini.

Cto Napoli, aggressione al personale sanitario

All’interno del pronto soccorso del nosocomio napoletano, come mostrano le scene registrate dai presenti, è scoppiata una furiosa lite tra gli operatori sanitari e alcuni familiari di un paziente. In particolare, dalle scene registrate sul posto, si vedono due donne inveire contro alcuni medici e infermieri, tra urla e spintoni.

Uno dei presenti ha segnalato quanto accaduto al consigliere Borrelli spiegando che la rissa sarebbe sfociata a causa di una pretesa ingiustificata da parte dei parenti di una donna giunta al pronto soccorso. Questi ultimi, infatti, avrebbero chiesto insistentemente di essere assistiti per primi, superando l’attesa e l’ordine dei codici. Stando a quanto raccontato, tuttavia, le condizioni di salute della paziente non avrebbero richiesto un’assistenza repentina.

Anche l’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’ è intervenuta facendo chiarezza sulla vicenda: “Ci arriva questo video risalente a stanotte di un’aggressione avvenuta al Cto di Napoli. ‘Dovete visitare prima me’, con queste parole e con cotanta presunzione una donna, in codice verde, pretende una priorità inesistente. La pretesa si tramuta in aggressività”.

Soltanto poche settimane fa la stessa Associazione denunciava l’ennesimo attacco avvenuto al pronto soccorso di Villa Betania che tra sputi e spintoni all’equipaggio del 118, una volta arrivato in ospedale, ha iniziato a distruggere tutto ciò che gli stava intorno.

Potrebbe anche interessarti