Tragedia a Napoli, operaio precipita dal quarto piano: muore sul colpo a 50 anni

cadavere morto lenzuolo
Foto di repertorio

L’ennesimo incidente sul lavoro si è verificato questa mattina a Napoli, precisamente in via Alessandro Poerio, dove un operaio, di 50 anni, è precipitato dal quarto piano di un palazzo, mentre stava effettuando dei lavori di ristrutturazione, ed è morto sul colpo.

Incidente sul lavoro a Napoli: operaio morto

L’uomo si trovava all’interno di un appartamento situato al quarto piano di un palazzo, intento a completare dei lavori di ristrutturazione. Stando a quanto rende noto l’Ansa, sembrerebbe che, mentre svolgeva tale operazione, l’uomo abbia perso l’equilibrio cadendo, così, nel vuoto. 

L’impatto sarebbe risultato fatale per il 50enne che è morto sul colpo. Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione di Napoli Borgoloreto e quelli della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Napoli per effettuare le dovute indagini e ricostruire l’esatta dinamica della vicenda.

Soltanto una settimana fa, una simile tragedia aveva scosso la comunità di Montecorvino Pugliano dove un 64enne, intento nella riparazione di un capannone, ha perso la vita dopo esser precipitato da un’altezza di circa dieci metri. A causa delle gravi ferite riportate, nonostante un primo soccorso dei colleghi e l’intervento tempestivo dei sanitari, l’uomo non ce l’ha fatta. L’elenco delle morti sul lavoro, dunque, continua ad allungarsi, spingendo i sindacati a richiedere protocolli che siano in grado di garantire la sicurezza necessaria.

 

Potrebbe anche interessarti