L’Amerigo Vespucci torna a Napoli: spettacolo di luci sulla nave più bella del mondo

La Nave Scuola Amerigo Vespucci tornerà a Napoli e ormeggerà, dal 22 al 24 luglio, nel porto del capoluogo campano, sotto il celebre Maschio Angioino, dopo un’assenza di circa cinque anni. Per la quarantunesima volta, nel corso della sua storia, la nave più bella del mondo sosterà nelle acque del porto partenopeo.

Amerigo Vespucci a Napoli dal 22 al 24 luglio

Prima di fare il suo ingresso in Italia, la Vespucci ha solcato le acque delle isole Baleari, facendo tappa nella cittadina spagnola di Port Mahon per rendere omaggio al sacrario dei caduti della Corazzata Roma. Il viaggio è proseguito nel Mediterraneo fino a giungere all’arcipelago de La Maddalena. Qui gli allievi della scuola sottufficiali del posto e quelli dell’Accademia si sono sfidati in attività marinaresche con i palischermi, tipiche imbarcazioni a remi.

Amerigo Vespucci a La Maddalena

Dopo due giorni trascorsi nell’arcipelago maddalenino, la Nave si prepara ad avviarsi verso la città di Napoli, dove sarà in sosta per tre giorni. In bella vista nel porto partenopeo, la Vespucci si illuminerà tutte le sere con i colori della bandiera italiana.

A causa dell’emergenza covid non sarà possibile effettuare visite a bordo ma lo spettacolo sarà comunque visibile dalla costa. Dopo la permanenza nel capoluogo partenopeo la Nave farà rotta verso Cagliari, in Sardegna. Dal 9 agosto sarà per tre giorni a Castellammare di Stabia, dove è stata costruita. Continua, così, la campagna di istruzione 2021 che, con il capitano di vascello Gianfranco Bacchi, si pone l’obiettivo di addestrare 118 giovani cadetti.

La Nave che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo lo scorso febbraio ha festeggiato i suoi primi 90 anni di attività dal giorno del varo, avvenuto il 22 febbraio 1931 presso gli stabilimenti nautici di Castellammare di Stabia. Da sempre si attesta come uno dei simboli del nostro Paese, attirando migliaia di visitatori nei porti in cui attracca.

Potrebbe anche interessarti