MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Green Pass obbligatorio, scuola e trasporti: le regole a partire da Settembre

Green pass obbligatorio in Italia dal 1 settembre per il personale della scuola, a cominciare dai docenti, e per i trasporti a lunga percorrenza come treni, aerei e navi. Le nuove regole legate all’introduzione del certificato verde -che già da oggi sarà indispensabile per i luoghi al chiuso come bar, ristoranti, palestre, piscine e concerti – sono state approvate ieri all’unanimità dal consiglio dei ministri.

Green Pass – le nuove regole da settembre

Le ipotesi, già trapelate ieri pomeriggio, hanno dunque avuto conferma già nella tarda serata. Per quanto riguarda i trasporti, non è stata prevista l’obbligatorietà del green pass per gli autobus e la metro. Il Consiglio dei ministri ha inoltre confermato l’esclusione dell’obbligo di green pass per tutti gli studenti minorenni, mentre sarà necessario per gli studenti universitari. Per quanto riguarda i docenti senza green pass o tampone, il nuovo decreto prevede lo stop allo stipendio dopo 5 giorni di assenza.

Nell’anno scolastico 2021-2022, l’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della secondaria di primo e secondo grado e universitaria sarà svolta in presenza. Tutto il personale scolastico e universitario e gli studenti universitari (che potranno essere sottoposti a controlli a campione) devono possedere il green pass.

Con oltre 70 milioni di dosi di vaccino somministrate, estendiamo l’uso del green pass al personale della scuola e delle università, agli studenti universitari, ai mezzi di trasporto a lunga percorrenza. È la strada giusta per contrastare la diffusione del contagio, ridurre i ricoveri ospedalieri e la sofferenza nelle terapie intensive ed evitare nuove chiusure. È con il vaccino, il green pass ed i nostri comportamenti responsabili che combattiamo il virus e riconquistiamo le nostre libertà” – ha commentato il Ministro della Salute Roberto Speranza sui propri social.

Sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass l’accesso e l’utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto: aerei; navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per i collegamenti marittimi nello Stretto di Messina; treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Inter City, Inter City Notte e Alta Velocità.

E inoltre: autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti; autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale. L’utilizzo degli altri mezzi di trasporto può avvenire anche senza green pass, fatta salva l’osservanza delle misure anti contagio.

Potrebbe anche interessarti