Secondigliano, agguato nella notte: 19enne ucciso a colpi di pistola

Foto di repertorio

A Napoli, precisamente nel quartiere di Secondigliano, si è registrato l’ennesimo agguato, avvenuto durante la notte: ad essere ucciso è stato un ragazzo di 19 anni, L.G.F., che si ritiene avesse rapporti con la malavita. A riportare la notizia è Il Corriere del Mezzogiorno.

Secondigliano, 19enne ucciso in un agguato: era vicino ai Di Lauro

Secondo quanto si apprende, il tutto sarebbe avvenuto intorno alla mezzanotte a Secondigliano, precisamente in via Cupa dell’Arco. Il giovane in questione si sarebbe trovato, a quell’ora, all’esterno di un circolo ricreativo della zona, quando avrebbe subito l’agguato.

Il ragazzo sarebbe stato ucciso 19 anni, con alcuni colpi di pistola esplosi a distanza ravvicinata. La polizia sta indagando sul caso: spetterà agli agenti ricostruire la dinamica esatta dell’accaduto e comprenderne le motivazioni. Intanto gli inquirenti ritengono che il giovane, L.G.F., fosse vicino al clan Di Lauro, operante nell’area nord di Napoli, precisamente nei quartieri di Secondigliano e Scampia.

Si tratta del secondo agguato di camorra in pochi giorni a Napoli. Solo qualche giorno fa a Ponticelli, nella periferia est, un giovane ha perso la vita a causa di alcuni colpi d’arma da fuoco. Il ragazzo in questione, Carmine, aveva 23 anni ed era incensurato.

Potrebbe anche interessarti