Il Sud che salva il Nord, la storia di un imprenditore campano

Siani

Negli ultimi tempi numerosi sono stati gli studi che hanno messo in luce il crollo economico soprattutto nel Sud Italia, da sempre considerato economicamente arretrato, ma non questa volta. Siamo infatti fieri di raccontarvi la storia di Bruno, imprenditore irpino che ha salvato un’impresa emiliana di 37 dipendenti che si trovava in una situazione economica particolarmente grave.

Maurizio Bruno, amministratore della sua azienda di Avellino che produce gruppi elettrogeni, è riuscito a rilevare l’azienda di marmitte Bastianelli di Bologna oramai in chiusura. Gli ci sono voluti solamente 5 giorni per salvare l’azienda da un sicuro fallimento.

La ditta Bruno era solita servirsi dall’azienda Bastanielli e dopo aver saputo che si trovava in guai seri, ha provveduto subito nel controllare se ci fossero dei margini per intervenire in un qualche modo. Il salvataggio vero e proprio è avvenuto in pochissime ore, le credenziali presentate dall’azienda irpina infatti sono riuscite a convincere la Fallimentare a tentare di salvare l’azienda.

I dipendenti dell’azienda emiliana salvata per continuare a sostenere questa lenta ripresa hanno deciso addirittura di rinunciare alle proprie ferie e continuare a lavorare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più