Denise Pipitone, nuova ricostruzione del volto: oggi potrebbe essere così

denise pipitone nuova ricostruzioneUna nuova ricostruzione del volto di Denise Pipitone, come potrebbe apparire oggi a 17 anni dalla scomparsa. La foto è stata condivisa da Piera Maggio sul proprio profilo Facebook, spiegando che “Il nuovo invecchiamento è stato realizzato su commissione dalla dott.ssa Paloma Joana GALZI, Forensic Imaging Specialist, Alexandria VA, US. attraverso le foto originali di Denise, dei genitori e del fratello. Ringraziamo per il lavoro svolto”.

Il volto ricostruito con le nuove tecnologie

L’immagine è stata dunque le ultime tecnologie disponibili, rifacendosi anche ai volti dei familiari in modo da sfruttare la somiglianza tra consanguinei. Si tratta perciò di una “foto” probabilmente molto fedele all’attuale viso di Denise, tuttavia si tratta pur sempre di una ricostruzione e, verosimilmente, la ragazza potrebbe presentare dei tratti diversi.

Denise Pipitone: il caso riemerso a 17 anni dalla scomparsa

Del caso Denise Pipitone si è tornato a parlare molto recentemente. Una donna aveva segnalato di aver visto una ragazza, Olesya Rostova, con una storia simile a quella della bambina scomparsa da Mazara del Vallo, in un programma russo. Il test del Dna ha escluso la parentela con Piera Maggio, ma soltanto dopo una vergognosa speculazione per motivi di audience da parte della trasmissione.

Speculazioni che non conducono a nulla

Successivamente sono emerse nuove testimonianze, stavolta dall’Italia, ma che per il momento sembrano non aver portato da nessuna parte: dall’investigatore privato che ha affermato di conoscere l’identità di chi ha rapito Denise, il presunto testimone che l’avrebbe vista in un albergo, il presunto ritrovamento dell’auto con cui sarebbe stata rapita, la lettera anonima di un testimone che si è fatto vivo dopo quasi 20 anni. In tutto ciò, la cosa più sensata l’ha detta proprio sua madre: troppi errori sono stati commessi nelle ore successive al ritrovamento, Denise poteva essere trovata subito ed invece è stato perso tempo prezioso.

Potrebbe anche interessarti