Scomparsa di Denise Pipitone, la lettera anonima: vista in auto con 3 persone

Denise Pipitone

Giacomo Frizzetta, il legale di Piera Maggio, ha ricevuto una lettera anonima sulla scomparsa della piccola. Continuano gli aggiornamenti sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, a Mazzara del Vallo, nel 2004. La lettera è pervenuta allo studio dell’avvocato e contiene parole agghiaccianti. “Sono 17 anni che so, e sono serissimo, il 100% della verità sulla scomparsa di Denise Pipitone. Io non ho parlato prima per paura“. Questo l’esordio, ma i fatti che emergono successivamente sono raccapriccianti. Pare che il mittente della missiva abbia infatti visto la piccola in un’auto, accompagnata da tre persone.

Denise Pipitone Poche righe, che contengono elementi importanti. La conduttrice di Chi l’ha visto?, Federica Sciarelli, ha preferito non diffondere tutta la lettera, in quanto la definisce “solo una lettera anonima“. Intanto, la procura sta naturalmente indagando sul caso.

Sempre nel corso della puntata di ieri di Chi l’ha visto, sono state riprese immagini di una vecchia indagine, di circa 9 anni fa. Il video messo in onda ritrae la testimonianza di Cesare Della Chiave che disse di aver visto la piccola avvolta in una coperta e portata via da un cavalcavia.

La riapertura del caso di Denise e gli ultimi aggiornamenti

La procura di Marsala ha recentemente riaperto il caso, in seguito alla segnalazione di Olesya Rostova, la ragazza russa alla ricerca delle proprie origini. Le speranze si sono riaccese per Piera Maggio fino alla disillusione con il test del dna. Ancora una volta, è giunta poi la segnalazione di una ragazza di Scalea di origini rumene che ha tratti simili a quelli della piccola. Ma non è neanche lei. Durante le scorse settimane, inoltre, le autorità hanno ispezionato l’ex abitazione di Anna Corona, mamma della sorellastra di Denise ed ex moglie del padre biologico. La polizia aveva rivolto l’ispezione alla ricerca di eventuali lavori edili per nascondere il corpo di Denise. Ma le speranze che sia ancora viva, restano accese.

Potrebbe anche interessarti