Sorrento, anziana truffata da un 19enne: rubati 6800 euro

I Carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito un’ordinanza cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip di Torre Annunziata su richiesta della stessa Procura, nei confronti di L.F., un 19enne di Napoli gravemente indiziato del reato di truffa aggravata ai danni di una persona anziana.

Lo scorso settembre l’indiziato, attraverso una serie di raggiri compiuti ai danni di una donna di Piano di Sorrento riuscì a farsi consegnare la somma di 6.800 euro. Al telefono il ragazzo si finse il figlio e le chiese di consegnare 1800 euro al corriere quale corrispettivo per l’acquisto di materiale informatico e al fine di evitare guai con la giustizia.

Seguì un’altra telefonata per farsi consegnare altri 5000 euro, altrimenti il figlio avrebbe passato guai seri con la giustizia. Attraverso l’analisi dei filmati della videosorveglianza i Carabinieri hanno estrapolato gli elementi necessari per individuarne le fattezze fisiche e gli indumenti indossati dall’autore del reato ed individuato anche lo scooter.

Nel prosieguo delle indagini si riusciva a risalire all’identità del soggetto identificato nell’arrestato, il quale a seguito della perquisizione è stato trovato in possesso di denaro in contanti, telefoni cellulari e indumenti sovrapponibili a quelli usati per la commissione del reato. L’indagato è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Potrebbe anche interessarti