Circumvesuviana, treno nuovo bloccato per 40 minuti: passeggeri nel panico

circumvesuviana treno bloccatoI pendolari della Circumvesuviana, oggi, sembrano aver sperimentato una situazione senza precedenti: un treno è rimasto bloccato nella galleria tra le stazioni di Seiano e Meta, lasciando i passeggeri al buio per alcuni minuti.

A riportare l’accaduto è la pagina Facebook satirica “Circumvesuviana. Guida alle soppressioni e ai misteri irrisolti”, molto nota sui social per i post ironici sui disservizi delle linee vesuviane. Oggi, invece, la pagina racconta un avvenimento che avrebbe causato una profonda angoscia a molti passeggeri:

Quella che vedete non è un’immagine tratta da un film horror ma qualcosa di molto peggio. Il Treno Nuovo nel primo pomeriggio è rimasto bloccato per ben 45 minuti nella galleria tra Seiano e Meta, completamente al buio e senza alcun avviso dato ai viaggiatori.

Secondo testimonianza di chi era presente, alcuni viaggiatori (tra i quali molti studenti) sono andati totalmente nel panico; c’è chi è svenuto e chi è crollato in un pianto a dirotto. Qualcuno ha provato a contattare i numeri di emergenza (112 e 118) ma i tentativi sono stati vani“.

Questa, secondo gli amministratori della pagina, sarebbe stata la versione riferita da un passeggero. Tra i commenti al post, tuttavia, vi è anche quello del Responsabile Comunicazione e Marketing di EAV, Roberto Vallefuoco, che ha tenuto a chiarire l’accaduto e a fornire la versione dell’azienda:

L’episodio riguarda un’avaria occorsa ad una coppia di Metrostar che da Sorrento andava a Napoli. Il treno 1148 con partenza da Sorrento alle ore 14:48 si è fermato purtroppo in galleria (dopo Meta) ed è rimasto effettivamente fermo una quarantina di minuti. Ma il treno è rimasto al buio un paio di minuti, il tempo di staccare le batterie dell’ETR di testa e abilitare l’ETR di coda.

I viaggiatori sono stati preallertati dal capotreno. Poi, abilitando l’ETR di coda è tornato indietro nella stazione di Meta dove sono scesi tutti i viaggiatori, i quali hanno preso il treno successivo. Il personale ha dato l’assistenza necessaria e tutto si è svolto senza nessun incidente”.

In un video pubblicato successivamente dalla pagina Facebook nella sezione dei commenti, si può vedere effettivamente l’interno del vagone del treno con le luci accese, così come un passeggero che viene assistito da altre persone dopo essere presumibilmente svenuto.

Potrebbe anche interessarti