Agguato a Fuorigrotta: uomo di 30 anni ucciso mentre tornava a casa

fuorigrotta agguatoAncora un agguato a Napoli: l’ultimo in ordine cronologico si è verificato questa notte nel quartiere di Fuorigrotta, dove A.M., un uomo di 30 anni, è stato ucciso mentre tornava a casa. A riportare la notizia è Il Corriere del Mezzogiorno.

Secondo quanto si apprende, l’agguato si è verificato in piena notte a Napoli, poco distante da piazza Italia. Si tratterebbe dell’ennesimo episodio legato allo scontro criminale che oramai sta interessando diverse zone della città, tra cui la periferia Est.

Questa notte, a Fuorigrotta, i responsabili dell’agguato avrebbero atteso che il loro obiettivo tornasse a casa. Si tratta di A.M., un uomo di 30 anni che gli inquirenti ritengono vicino ad ambienti criminali della zona. A.M. è stato ucciso con diversi colpi di pistola.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe cercato di nascondersi dietro le colonnine di un distributore di benzina, senza però riuscire a evitare i proiettili. Sul posto sono arrivati immediatamente i sanitari del 118 e i medici dell’ospedale hanno tentato di rianimarlo, ma per il 30enne non c’è stato nulla da fare.

Sul caso al momento sta indagando la polizia. Nel frattempo, i quartieri più periferici di Napoli continuano a essere segnati da episodi di violenza e agguati criminali che si verificano anche in pieno giorno. Basti pensare al caso di Ponticelli, dove due giorni fa un uomo di 54 anni è stato ferito a colpi di pistola e trasportato in ospedale in gravi condizioni.

Potrebbe anche interessarti