Napoli, divieti per i cortei e stretta sulla movida: i locali chiuderanno prima

Si è tenuta oggi, a Napoli, la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal nuovo prefetto Claudio Palomba per attuare nuove limitazioni alle manifestazioni pubbliche e, più in generale, alla movida.

Napoli, stretta su manifestazioni pubbliche e movida

Stando a quanto reso noto da ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, per quanto riguarda i cortei, non solo quelli dei no Green Pass e dei no vax, alcune zone del centro saranno interdette. Il divieto interesserà via Toledo (da Largo Berlinguer a piazza Trieste e Trento incrocio con via Nardones), via Chiaia, via San Sebastiano, via Benedetto Croce, piazzetta Nilo e via San Biagio dei Librai (tra piazza del Gesù e via Duomo).

Come già anticipato dal sindaco Manfredi e l’assessore De Iesu la stretta riguarderà anche la movida. Proprio il primo cittadino ha preannunciato l’introduzione di limitazioni orarie per gli esercizi pubblici e per la vendita di sostanze alcoliche. 

In più l’amministrazione comunale è al lavoro per predisporre un piano per disciplinare la viabilità, anche pedonale, nel centro storico, soprattutto in vista del periodo natalizio. L’intervento riguarderà in particolare l’area dei Decumani, particolarmente affollata durante le festività. Si tratta di misure finalizzate a limitare i disagi per residenti e commercianti delle zone centrali.

Potrebbe anche interessarti