Morte di Rosa, emergono alcuni dettagli raccapriccianti: trovata con uno strofinaccio in bocca

rosa strofinaccio
Profilo Fb Rosa

La morte di Rosa ha sconvolto tutti. La 23enne di Grumo Nevano è stata trovata priva di vita all’interno dell’abitazione di un vicino di casa. L’uomo, un 31enne con piccoli precedenti, è ora ricercato dalla Polizia come sospettato dell’omicidio della giovane che viveva al piano di sopra con i genitori.

GLI ULTIMI MOMENTI DI ROSA MORTA STRANGOLATA E TROVATA CON UNO STROFINACCIO IN BOCCA

Fiori sono stati depositati fuori al palazzo, tra le tante persone corse a dare l’ultimo saluto c’è anche il papà di Rosa che non si dà pace per aver affittato quella casa solo poche settimane fa a colui che potrebbe aver messo fine alla vita di sua figlia:

“Chi la avrebbe mai immaginata una cosa del genere. E pensare che sono stato proprio io a portarlo nel palazzo”.

L’Ansa intanto ha ricostruito gli ultimi momenti della giovane e la scena del crimine. Il corpo è stato trovato proprio dal papà che non vedendola ritornare a casa nonostante l’auto parcheggiata nel cortile, era andato a bussare alla casa del vicino. Qui l’uomo aveva riposto di non averla vista. Ma qualcosa ha insospettito il papà che due ore ha sfondato a spallate la porta di casa del vicino. L’uomo era ormai scappato ma in bagno c’era il copro di Rosa con uno strofinaccio in bocca e i vestiti non a posto. Si ipotizza quindi un tentativo di violenza sessuale. La giovane, fidanzata, avrebbe reagito ad un’aggressione fisica e sarebbe stata strangolata e uccisa per questo. Soltanto l’autopsia disposta sul corpo di Rosa potrà dire con certezza quello che è successo e se ha subito violenza.

Potrebbe anche interessarti