Rosa, il sindaco: “La madre distrutta dal dolore. Le intitoleremo una strada”

Profilo Fb Rosa

E’ stato arrestato ieri pomeriggio il presunto assassino di Rosa Alfieri, la 24enne uccisa a Grumo Nevano.

Rosa Alfieri, preso il presunto killer

Elpidio D’Ambra, di 31 anni, dopo una notte di ricerche è stato identificato nell’Ospedale di Fuorigrotta dai sanitari che avrebbero allertato le forze dell’ordine.

I Carabinieri di Giugliano (Napoli) continuano a ricostruire quanto avvenuto nell’appartamento di via Risorgimento. La ragazza è stata rinvenuta senza vita nell’abitazione del vicino di casa probabilmente strangolata. Secondo le prime indiscrezioni Rosa è stata trovata sul pavimento con uno “strofinaccio in bocca, ed i vestiti non a posto”. Sconvolto il padre che aveva affittato al ragazzo l’appartamento solo quindici giorni fa.

Il sindaco: “Intitoleremo una strada a Rosa

“Il mio pensiero e quello dell’intera comunità cittadina – ha detto il sindaco di Grumo Nevano, Gaetano Di Bernardova alla famiglia Alfieri: non li lasceremo mai soli“, ha aggiunto.

Proclameremo il lutto cittadino quasi sicuramente nel giorno dei funerali – ha continuato il sindaco – poi abbiamo in mente altre iniziative: prima una fiaccolata e poi sicuramente intitoleremo una strada a questa ragazza. Vogliamo lasciare un suo ricordo nel paese“.

“La madre – spiega Di Bernardo – è una mia cliente. E’ una donna distrutta dal dolore”.

Potrebbe anche interessarti