De Luca sulla lite Di Maio-Conte: “Un uomo fortunato chi ha capito l’oggetto del contendere”

de luca di maio conteIl governatore della Campania Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì dove si è augurato di tornare alla normalità in primavera, ha parlato anche delle liti interne al Movimento 5 stelle e di come il partito è cambiato nel corso degli anni. Da dover cambiare il sistema a entrarne a far parte del tutto, deludendo secondo il presidente i cittadini che gli hanno votati.

DE LUCA PARLA DELLA LITE TRA DI MAIO E CONTE

In particolare De Luca si è soffermato sulla lite tra Di Maio e Conte interna al M5S:

Abbiamo visto i 5 stelle, si è gridato allo scandalo perché si è denunciato l’intervento della magistratura sul partito. C’è stato un ricorso fatto da alcuni iscritti e la magistratura si è pronunciata, quindi non c’è stata nessuna intrusione. La situazione non credo debba rallegragarci, la loro colpa è stata spegnere in Italia la speranza di rinnovamento radicale che è stata completamente tradita. Abbiamo sentito Conte dire che se ne frega delle carte bollate ma la leadership si decide altrove. Se qualcuno di noi ha capito l’oggetto del contendere da Di Maio e Conte è un uomo fortunato. Io francamente non ho capito niente, che peccato, una grande speranza di rinnovamento che si è spenta“.

Poi un affondo anche alla Meloni che ha dichiarato di non vaccinare la figlia con una dose anti covid:

L’onorevole Meloni ci ha comunicato che non intende vaccinare la propria bambina, non sappiamo se lo ha fatto con quello anti-polio, rosolia, non so se ha chiesto il parere dei no vax anche per altri tipi di vaccino. Sono comunicazioni che potremmo risparmiarci di sentire da esponenti politici“.

Potrebbe anche interessarti