Campi Flegrei, nuova scossa di terremoto con boati avvertiti dalla popolazione

Un’altra scossa di terremoto ieri sera nei Campi Flegrei. A comunicarlo è stato il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia sul suo profilo Facebook.

Campi Flegrei, il sindaco di Pozzuoli: “Nuova scossa stasera

A registrare l’evento sismico sono stati L’INGV e l’Osservatorio Vesuviano. Una scossa di magnitudo 1,9 alle 20.37, alla profondità di 1 km.

L’Osservatorio Vesuviano – scrive Figliolia – ci ha comunicato l’accadimento di un evento sismico di magnitudo 1,9, localizzato nell’area dell’Accademia Aereonautica. Il sisma si è prodotto alle 20:37, ora locale, alla profondità di 1,0 km.
Al momento non sono stati segnalati danni o disagi da parte della popolazione e, nel corso delle verifiche effettuate sul territorio da parte della Polizia Municipale, non sono stati rilevati danni o altri effetti significativi.
L’evento potrebbe essere stato accompagnato da boati avvertiti dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro.
Maggiori informazioni sui fenomeni in atto e sull’evoluzione del bradisismo di sollevamento che sta interessando da diversi decenni il territorio comunale, possono essere trovate sul sito dell’Osservatorio Vesuviano – INGV“.

Sciame sismico e bradisismo

E’ da tempo ormai che il territorio è interessato da sciami sismici e dal fenomeno del bradisismo, che al momento sembra non preoccupare gli esperti. Come riporta ilcorrieredelmezzogiorno.it, la zona di via Pisciarelli è sorvegliata speciale dagli esperti. Infatti quest’area è una delle zone ritenute più a rischio insieme alla Solfatara. Nella notte del 26 gennaio scorso qui c’è stato uno sciame sismico costituito da terremoti di magnitudo massima 1,3; a profondità comprese tra 1 e 2,5 chilometri. Inoltre continua il fenomeno del bradisismo. Il suolo si è sollevato di 90 centimetri circa a partire da novembre 2005. Il fenomeno è molto visibile soprattutto nella Darsena del porto vecchio di Pozzuoli dove una parte risulta a secco.

Potrebbe anche interessarti