Piazza del Plebiscito trasformata in pattumiera, coriandoli ovunque: appiccato un falò

Vergogna a Piazza del Plebiscito, coriandoli, bombolette spray e buste di plastiche sparse ovunque.

Sporcizia e rifiuti dovuti ai festeggiamenti di ieri, domenica di Carnevale, in una delle zone più in vista di Napoli. Addirittura c’è chi ha pensato bene di appiccare un piccolo falò davanti al Palazzo della Prefettura.

Piazza del Plebiscito, la denuncia

A denunciarlo è il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “In questo periodo di Carnevale, come succede ogni anno, Piazza del Plebiscito viene trasformata in una sorta di letamaio e invasa da coriandoli, bombolette spray e buste di plastica. Stavolta però, come hanno segnalato alcuni cittadini, si è superato il limite ed alcuni ragazzi, oltre ad aver lasciato una quantità enorme di rifiuti, coriandoli, cartoni e lattine, hanno innescato un incendio, bruciando diversi oggetti, proprio sotto il Palazzo della Prefettura nell’indifferenza generale”.

“Abbiamo denunciato l’accaduto sperando che questi incivili e vandali vengano identificati e puniti severamente. Fa impressione constatare che il falò sia stato appiccato proprio sotto la Prefettura di Napoli simbolo dello Stato. Oltre all’episodio in se, non si può pensare di trasformare la piazza più importante della città in una pattumiera per festeggiare il Carnevale. Servono maggiori controlli ma soprattutto occorre più civiltà da parte delle persone che devono rispettare la loro città e gli altri.”- ha dichiarato Borrelli.

Potrebbe anche interessarti