Prof aggredito, identificati gli aggressori: uno è il papà di un suo alunno

prof aggredito papàPotrà finalmente avere giustizia Enrico Morabito, il professore di Casavatore che era stato picchiato selvaggiamente sotto casa lo scorso 17 febbraio da un gruppo di uomini. Due dei suoi aggressori sono stati infatti identificati dai carabinieri che hanno fermato due 35enni.

PROF AGGREDITO, FERMATO IL PAPA’ DI UN SUO ALUNNO

Secondo il docente che insegna all’istituto comprensivo statale “Antonio de Curtis”, tra i motivi del pestaggio poteva esserci quello di una ripicca da parte di un genitore di un suo alunno. Enrico aveva raccontato che la mattina aveva sgridato una classe che stava facendo chiasso disturbando anche gli altri studenti dell’istituto. Un’ipotesi che è stata confermata dalle forze dell’ordine: uno degli uomini fermati è infatti il papà di un suo alunno. Come reso noto dall’Ansa:

I due indagati, a carico dei quali la Procura di Napoli Nord ha emesso avviso di conclusione indagini per i reati di lesioni personali aggravate, avrebbero agito con altre persone non ancora identificate. I due 35enni sono stati identificati grazie a dichiarazioni di testimoni o immagini dei sistemi di videosorveglianza“.

LE PAROLE DI MORABITO

Subito dopo essere stato aggredito, il prof aveva difeso i suoi ragazzi dando la colpa alla cattiva educazione data loro da mamma e papà.

In quella classe ci sono tanti bravi ragazzi ma anche nella stessa scuola. Il preside è molto addolorato per quanto ho accaduto. E’ un episodio che ci parla di generazioni che non hanno più il rispetto delle regole, delle persone, non amano più, sono incattiviti e arrabbiati. Parlo non solo di ragazzini ma anche di genitori che non sanno più educare alle regole ai propri figli“.

Potrebbe anche interessarti