Tragedia a Favignana, bimbo di 3 anni investito dal nonno: era di Cava de’ Tirreni

Tornerà oggi a Cava de’ Tirreni, nel Salernitano, la salma del piccolo Libero Caridi, il bimbo di tre anni morto a Favignana, nelle isole Egadi.

Il bimbo è stato investito dal nonno che stava facendo retromarcia e che non si è accorto di nulla. La madre, Viviana, è originaria del comune salernitano, mentre il padre è un noto medico del posto. I funerali si terranno con ogni probabilità a Cava de’ Tirreni, nella chiesa di San Lorenzo Martire.

Tragedia a Favignana, il piccolo è stato investito dal nonno

Il sindaco di Favignana Francesco Forgione ha proclamato il lutto cittadino per oggi, giovedì 16 marzo e bandiere a mezz’asta nel Comune. Chiusura degli esercizi commerciali ed abbassamento delle saracincesce dalle 8.30 alle 9.30, con il divieto di fare “qualunque cosa sia in contrasto con il carattere luttuoso della giornata“.

Intanto gli inquirenti avrebbero ricostruito la dinamica dell’incidente: il piccolo sarebbe infatti stato travolto da una manovra in retromarcia fatta dal nonno, che non si era accorto di lui dietro la macchina. Il bimbo di soli tre anni è morto a seguito delle gravi ferite riportate, nonostante i soccorsi tempestivi.

E’ sotto choc il nonno 75enne, che non si sarebbe accorto di nulla. La Procura di Trapani, ha intanto avviato un’inchiesta e deciso di non sottoporre il corpo del bambino ad autopsia.

Il cordoglio del sindaco

Un tragico incidente – ha scritto il sindaco Francesco Forgione – ha colpito la nostra comunità con la scomparsa del piccolo Libero. L’Amministrazione comunale e l’intera cittadinanza egadina stringono in un abbraccio i genitori Filippo e Viviana e tutti i loro cari per la tragedia che li ha colpiti. Non dimenticheremo l’allegria, la gioia e i riccioli biondi del piccolo Libero“.

Potrebbe anche interessarti