Oscar, delusione Sorrentino: “Perché ho fatto questo film? Volevo tornare alla foto di me e mia madre”

oscar sorrentinoGrande delusione per la notte degli Oscar dove l’Italia torna a mani vuote. Paolo Sorrentino, uno dei favoriti a vincere l’Oscar come miglior film internazionale, non si è aggiudicato la statuetta più ambita. Ma a tenere banco quest’anno non sono stati i vincitori ma lo scontro-rissa tra l’attore Will Smith (al suo primo Oscar come miglior attore) e il presentatore Chris Rock.

OSCAR, DELUSIONE PAOLO SORRENTINO

Una battuta infelice sulla moglie affetta da alopecia ha scatenato la reazione sproporzionata dell’attore che poi ha chiesto scusa. Sul palco invece non è salito Paolo Sorrentino che in un post sul suo profilo Instagram ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a girare ‘È stata la mano di Dio’, film autobiografico.

Oggi, dopo due anni di lavoro, con la cerimonia degli Oscar, si chiude il ciclo di questo film. Da mesi mi viene chiesto perché ho fatto questo film e non ho mai trovato una risposta autentica. Oggi l’ho trovata: volevo tornare, anche solo per un attimo, a questa foto. A mia madre“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da paolo sorrentino (@paolosorrentino_real)

Nel cast del film anche la bellissima Luisa Ranieri che si è presentata alla notte degli Oscar in un abito elegante rosso fotografata dal marito Zingaretti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luisa Ranieri (@luisaranieriofficial)

I VINCITORI

Come si può leggere sul sito dell’Academy, la 94edizione degli Oscar ha visto premiati ‘I segni del cuore – CODA’ come miglior film, sei invece le statuette conquistate da ‘Dune’. Il premio per il miglior film internazionale è andato al giapponese ‘Drive My Car’, miglior documentario a ‘Summer of Soul’ e quello di animazione a ‘Encanto’. Will Smith è stato premiato come miglior attore, Jessica Chastain come migliore attrice e Jane Campion ha vinto l’Oscar per la regia. ‘Crudelia’ i costumi.

Potrebbe anche interessarti