De Luca contro il governo: “Dobbiamo dire no alla logica della rapina delle risorse ai danni della Campania”

de luca rapina Nella consueta conferenza stampa del venerdì, il governatore Vincenzo De Luca ha parlato della fine dello stato d’emergenza e delle prossime iniziative culturali in Campania. Non sono mancati riferimenti alla guerra e anche alla notte degli Oscar.

DE LUCA: “NO ALLA LOGICA DELLA RAPINA DELLE RISORSE AI DANNI DELLA CAMPANIA”

Quasi un’ora in cui il governatore ha spiegato anche i motivi che lo hanno spinto a dire no a Roma ad una proposta fatta dal governo. De Luca ha mostrato il pungo duro contro quella che più volte ha definito essere una rapina ai danni della Campania.

Abbiamo discusso ieri a Roma il problema delle case di comunità. Abbiamo dato parere negativo e ci auguriamo che qualcuno si decida ad adottare provvedimenti seri. Abbiamo posto tre domande e non ci hanno dato risposte. Intanto abbiamo deciso la proroga dei precari che avevamo occupato in funzione anti covid, tra questi vi è il personale medico, infermieristico-sanitario. Ma avremo con la fine dell’emergenza un altro problema grande, le spese a carico di chi sono? Formalmente da oggi paga tutto la regione, tutte hanno certificato le spese covid per il triplo della Campania e regioni con un milione di abitanti in meno addirittura più della Campania. Per questo abbiamo deciso ieri di cominciare a dire NO, dobbiamo rifiutare la logica della rapina delle risorse a danno della Regione Campania e questa posizione l’avremo anche con il riparto del fondo sanitario che ci vede sempre penalizzati. La logica della rapina deve terminare”.

LE DENUNCE DEL GOVERNATORE

Più volte il governatore ha sottolineato il ‘furto’ delle risorse (e in passato anche dei vaccini anti covid) che spetterebbero di diritto alla Campania. Una regione che a seguito del commissariamento nella sanità ha accumulato alcuni ritardi e la cui spesa pro capite per cittadino è al di sotto inferiore a quella di altre regioni con meno popolazione.

Potrebbe anche interessarti