Omicidio alle giostre, l’amico del 18enne ucciso lascia l’ospedale: come sta

Nunzio, il 19enne rimasto gravemente ferito a seguito della rissa alle giostre di Torre del Greco che ha causato la morte del suo amico Giovanni Guarino, sta meglio ed ha lasciato l’ospedale Maresca, dove era ricoverato in prognosi riservata. A renderlo noto è ‘Il Mattino’.

Nunzio ferito nella rissa alle giostre ha lasciato l’ospedale Maresca

Il 19enne era in compagnia del suo amico la scorsa domenica sera quando, a seguito di una rissa sfociata per futili motivi, è stato accoltellato all’altezza del cuore. Nei giorni scorsi il ragazzo ha dovuto subire un delicato intervento ma per fortuna è fuori pericolo.

“Nunzio sta meglio ma è molto provato” – ha riferito un conoscente, sottolineando lo shock del ragazzo per la perdita del suo più caro amico. Il 19enne è stato rilasciato dal nosocomio per volontà dei familiari che, accertandosi del miglioramento delle sue condizioni, hanno firmato le dimissioni per riportarlo a casa.

Intanto è stato emesso un provvedimento di fermo a carico di due 15enni di Torre Annunziata, bloccati dagli agenti poco dopo la tragedia dopo aver ascoltato alcune testimonianze. Stando a quanto si apprende entrambi, vicini agli ambienti della criminalità oplontina, sarebbero già stati segnalati in passato per condotte violente. Le indagini proseguiranno fino ad accertare l’esatta dinamica della vicenda e i responsabili della morte del 18enne.

Resta il dolore di un’intera comunità per la perdita di Giovanni, un ragazzo da molti descritto come mite, pacifico ed estremamente educato. Il giostraio che lo ha tenuto tra le braccia quella maledetta sera, mentre pronunciava le sue ultime parole, lo ha definito un ‘ragazzo d’oro’.

Potrebbe anche interessarti