Si rischia un maggio fuori dal normale: fiammate di calore e temperature fino a 30 °

Sul fronte climatico il mese di maggio 2022 rischia di essere più caldo del normale stando alle prime proiezioni stagionali diffuse dal Centro Meteo Europeo.

Maggio 2022 con le prime fiammate di caldo: le proiezioni

Come reso noto dai meteorologi quest’anno la parte finale della primavera potrebbe rivelarsi fuori dal normale. Già con l’avvio del mese di maggio, infatti, le temperature potrebbero risultare ben sopra la media climatica con scostamenti addirittura di +2 gradi su buona parte dell’Europa centro meridionale.

Al momento, proprio l’Italia sembrerebbe interessata dalle anomalie più importanti a causa di una consistente area di alta pressione. Per questo motivo, prima ancora dell’inizio dell’estate, potrebbero verificarsi le prime fiammate di calore con valori climatici in grado di sfiorare anche i 30 gradi.

Non mancherebbero, tuttavia, brusche e rapide variazioni del tempo con l’arrivo di correnti fredde che potrebbero causare forti temporali anche accompagnati da grandine. Una situazione che rientra nel più ampio quadro dei cambiamenti climatici che vedono contrapporsi l’invadente presenza dell’anticiclone africano con il rischio di precipitazioni violente.

Del resto anche le tendenze sulla stagione estiva preannunciano tre mesi di caldo infernale con temperature che, soprattutto al Sud, potrebbero toccare i 50 gradi. A partire da maggio, dunque, trascorreremo giorni più caldi del solito mentre il mese di settembre dovrebbe essere più mite.

Potrebbe anche interessarti