“La Casina Vanvitelliana sarà accessibile a tutti”: iniziati i lavori di costruzione di un nuovo ponte

“Stiamo preparando le nuove fondazioni del ponte in legno che consentirà a tutti di raggiungere la Casina Vanvitelliana così il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione ha comunicato sui suoi social l’inizio dei lavori per la realizzazione di un nuovo ponte d’accesso alla Casina Vanvitelliana.

Da anni, infatti, l’incanto procurato dalla bellissima vista del Casino Reale di Caccia, voluto dal Re Ferdinando IV e realizzata nel 1782 da Carlo Vanvitelli, terminava drasticamente alla visione del fatiscente e pericolante ponte che la collegava alla terraferma e che ne consentiva l’accesso.Il ponte di accesso era in uno stato di assoluto pericolo. Quasi inaccessibile. Quando siamo arrivati in Municipio, nel 2019 […] ci mettemmo subito all’opera per trovare soldi. Sembrava impossibile” scrive Josi.

Poi prosegue: “Ma ci siamo riusciti. Con un progetto di valore e le autorizzazioni degli enti preposti. Il Real Sito Borbonico del Fusaro avrà il nuovo ponte. Bello, agibile. Una promessa che avevamo fatto non solo al popolo bacolese. Ma a quanti amano e visitano la nostra terra. Ed il Casino di caccia di Re Ferdinando IV”. 

La Casina Vanvitelliana, grazie al grande bacino di turisti che ha attratto nell’ultimo periodo, è diventata una dei siti archeologici più apprezzati e visitati della Campania. Proprio per tutelare il suo antico fascino, infatti, è stato varato un progetto che ha visto più forze scendere in campo e cooperare, come afferma Josi in un commento: “Ogni parte del progetto è stata analizzata ed approvata dalla Soprintendenza, dall’Ente Parco e da altri numerosi enti di tutela dei beni culturali e paesaggistici. Oggi, in un paese che vive la piaga del dissesto, permetteremo alla città di avere un ponte bello, sicuro ed efficiente“.

Potrebbe anche interessarti