De Luca: “Quarta dose subito. Il vaccino nuovo non c’è, le informazioni sono vaghe”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto aggiornamento alla cittadinanza, ha parlato della necessità, per over 60 e fragili, di sottoporsi alla quarta dose, facendo anche il punto sulla possibile introduzione di un nuovo vaccino entro l’autunno.

De Luca: “Quarta dose subito, il nuovo vaccino non c’è”

Queste le sue parole: “E’ partita la campagna per la quarta dose, ovviamente in ritardo ed in un clima di grande confusione. Voglio chiarire qualche punto in relazione alla confusione che continua a fare il Ministero della Salute virtuale”.

“E’ stato detto di fare la quarta dose per anziani e fragili però per settembre dovrebbe arrivare un nuovo vaccino che ha una piena copertura rispetto alla variante Omicron. Così è chiaro che una quota di cittadini penserà di aspettare settembre per vaccinarsi visto che arriva un nuovo vaccino che copre di più rispetto alle varianti”.

Il governatore invita, invece, i cittadini a sottoporsi subito al richiamo: “Dobbiamo fare la vaccinazione da subito per chi ha fatto la terza dose prima dei 3 mesi. Intanto perché il nuovo vaccino non c’è. Le informazioni sul nuovo vaccino sono completamente vaghe. Deve essere approvato dall’agenzia americana, poi da quella europea poi dall’Aifa. I tempi non sono assolutamente certi”.

Inoltre quando chiediamo ‘il nuovo vaccino per quanto tempo dà la copertura rispetto alle nuove varianti?‘ la risposta è ‘non lo sappiamo’. Dicono che il periodo di copertura va verificato in concreto quando partono le somministrazioni. Quindi siamo in un clima di totale vaghezza per cui cui rischiamo di non avere più la vecchia copertura vaccinale in attesa di un nuovo vaccino la cui capacità di protezione non si sa per quanto tempo dura”. 

“Non dobbiamo perdere tempo, facciamo la quarta dose che diventa pienamente efficace dopo due settimane. Ci facciamo l’estate tranquilla, siamo protetti fino a settembre al 90% poi la protezione diminuisce e vediamo a ottobre quello che succede. Vacciniamoci o rischiamo di rimanere a piedi e non avere né la nuova copertura né la vecchia”.


“Dobbiamo anche dire che abbiamo imparato dai fatti che la copertura vaccinale non è mai totale però se anche dopo la vaccinazione diventi positivo il contagio è molto lieve, spesso asintomatico. Il vaccino protegge dalla malattia grave. Quindi subito quarta dose sopra i 60 anni. Al momento ci si può vaccinare anche senza prenotazione in Campania, poi ci regoleremo in base all’afflusso”.

Potrebbe anche interessarti