Alessandro, morto a 13 anni cadendo dalla finestra per aggiustare l’antenna: si indaga sul cyberbullismo

Gragnano
Gragnano

Gragnano. Alessandro, morto soli 13 anni. Gli inquirenti scavano nella vita del ragazzo deceduto, nella giornata di giovedì 1 settembre, a Gragnano, in provincia di Napoli.

Gragnano, 13enne cade dalla finestra e muore

Il giovane sarebbe precipitato dalla finestra della sua abitazione al quarto piano ed al momento nessuna ipotesi è stata esclusa, nemmeno quella del cyberbullismo. La polizia infatti sta cercando indizi nel suo cellulare.

Secondo una prima ricostruzione, la tragedia sarebbe avvenuta mentre il ragazzo cercava di aggiustare il cavo dell’antenna della televisione. Secondo i carabinieri sarebbe questo il motivo che lo ha portato poi a perdere l’equilibrio e a cadere nel vuoto. Ma la procura indaga per capire se si nasconde altro dietro.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo, per ora contro ignoti e senza indagati. Al vaglio dei carabinieri della stazione di Gragnano ci sarebbero due ipotesi: la tragedia dovuta ad una pura fatalità ma anche, secondo quanto riferito da Il Mattino, un’eventuale istigazione al suicidio. Proprio dal suo cellulare si conta di capire se dietro questa tragedia, possano nascondersi altro.

La salma del ragazzo resta sotto sequestro presso l’obitorio di Castellammare di Stabia e nelle prossime ore si deciderà se procedere o meno all’autopsia.

I precedenti

Purtroppo ci sono altri precedenti. Nel febbraio scorso un bambino di 3 anni era stato ricoverato al Santobono. Il piccolo originario di Quarto Flegreo, nel Napoletano, era precipitato dal secondo piano della casa dove abitava con la famiglia. Anche due anni fa una trentenne del Vomero è caduta dal balcone ed era arrivata in ospedale con contusioni multiple, fratture e traumi gravi al corpo e alla testa. Sempre due anni fa a perdere la vita era stato un 15enne di Salerno.


In questo caso si dovrà accertare la causa della morte ed escludere qualsiasi pista possibile, indagando nella vita privata del ragazzo partendo dal suo cellulare.

Potrebbe anche interessarti