Napoli, rimossi i paletti della prepotenza: messi abusivamente per occupare la strada

napoli carabinieri paletti
A Napoli l’operazione dei carabinieri per rimuovere i paletti

A Napoli, nel quartiere Avvocata, continua l’impegno dei carabinieri nella lotta alla prepotenza stradale con la rimozione di transenne e paletti messi abusivamente in via Correa. Nel corso delle operazioni sono stati sequestrati anche 38 veicoli.

Napoli, carabinieri rimuovono paletti e transenne

I militari dell’arma della stazione di San Giuseppe, insieme al personale ufficio rimozione veicoli della polizia locale, hanno effettuato un servizio di controllo in zona Avvocata. Durante l’intervento hanno liberato via Correa da paletti e transenne disposti abusivamente da ignoti per “occupare” uno spazio pubblico, rendendolo privato. Hanno, poi, provveduto al sequestro di 29 scooter e 9 auto parcheggiate in strada da tempo, non assicurate.

Proseguono, dunque, gli interventi finalizzati all’abolizione dei cosiddetti “simboli della prepotenza”. Soltanto lo scorso marzo, nell’ambito delle operazioni di controllo del territorio e ripristino della legalità nei Quartieri Spagnoli, il personale della polizia municipale Unità Operativa Avvocata e Chiaia, aveva portato a compimento un intervento di rimozione di circa 110 paletti abusivi.

Simili provvedimenti erano già stati effettuati nei mesi precedenti impendendo le attività di appropriazione abusiva del suolo da parte di alcuni cittadini. Sempre più spesso, infatti, paletti, transenne, catene e blocchi di cemento vengono posizionati davanti ad abitazioni o attività commerciali, senza il consenso comunale, creando non pochi disagi all’intera cittadinanza.


Potrebbe anche interessarti