Si riaccende la speranza per Angela Celentano, una donna afferma: “Sono io”. Fatto l’esame del Dna

angela celentano
Come sarebbe Angela Celentano oggi

Dopo 26 anni dalla sua scomparsa, continuano le ricerche di Angela Celentano. La bambina scomparve sul Monte Faito il 10 agosto del 1996 quando aveva appena 3 anni e da quel momento la sua famiglia non ha mai smesso di sperare di poterla trovare in vita. Tante le piste e le false segnalazioni che si sono susseguite in questi anni.

Scomparsa Angela Celentano, la pista Sudamericana

Attraverso i social è stata diffusa nel mondo la foto di come sarebbe Angela oggi, a 29 anni, molto simile alle due sorelle che più volte hanno rilasciato interviste per farsi vedere. Ora, come spiegato ieri nel corso della puntata in onda su Rete 4 Quarto Grado, una nuova speranza arriva dal Sudamerica. Una donna infatti si è riconosciuta nella foto della piccola Angela e nella voglia a forma di caffè presente sulla schiena e ha dichiarato di essere lei. Sarà l’esame del Dna a capire se c’è compatibilità.

La segnalazione di una donna: “Sono io Angela”

Ma non è l’unica pista. Successivamente Quarto Grado ha intervistato l’avvocato della famiglia Celentano, Luigi Ferrandino, che ha spiegato come una donna si sia fatta avanti dicendo di essere Angela. Sono 35 i bambini che in Italia spariscono ogni giorno nel nulla. Tra questi ci sarebbe questa donna che ha detto al legale di essere stata rapita.

Questa ragazza che io ho incontrato qualche giorno fa, sostiene di essere Angela. Lei dice che era in un bosco su un rilievo dove era stata presa e portata via con una macchina bianca. Poi è stata portata in un grotta e tenuta lì fino a notte, il giorno seguente è stata portata in un casolare. Così si è identificata in Angela. Ha detto che c’erano altri bambini che erano in attesa non di essere affidati a famiglie ma per l’espianto di organi. Ricorda che è arrivata una macchina con una famiglia che l’ha portata via. Poi ha un vuoto di memoria e ha vissuto con loro“.

Anche in questo caso sarà il test del Dna a chiarire se si tratta di Angela. Sarà infatti confrontato il campione biologico della donna con quello dei genitori della bimba scomparsa. La ragazza potrebbe non essere Angela ma una delle bambine scomparse negli anni ’90. Un’altra mamma ha infatti dato il suo dna per un confronto.


Potrebbe anche interessarti