A Napoli la manifestazione per la pace contro il caro bollette: “No sanzioni alla Russia. No armi”

manifestazione pace striscione
Striscione alla marcia per la pace di Napoli

A Napoli si è svolta la prima, vera, marcia per la pace con il sostegno popolare e senza alcun colore politico. Il corteo è stato organizzato da associazioni identitarie e meridionaliste, estranee a logiche partitiche. Era, infatti, vietato esporre bandiere e striscioni recanti i simboli di partiti poiché la pace deve essere un obiettivo di tutti e sul quale non deve essere fatta speculazione per tornaconti personali.

A Napoli la manifestazione per la pace contro il caro bollette

I manifestanti si sono radunati alle ore 10.30 a Piazza Dante per poi dirigersi verso il Largo Berlinguer. Al comizio hanno partecipato anche le associazioni di categoria colpite dal caro energia. Il pretesto della guerra in Ucraina sta infatti mettendo in ginocchio le famiglie e le imprese piccole e medie, già sfiancate da quasi tre anni di pandemia. Proprio nel momento in cui si cominciava ad intravedere un piccolo bagliore di luce la guerra ha stravolto tutto ancora una volta, ed ancora una volta a pagare sono le persone comuni.

manifestazione pace striscione
Uno striscione dei manifestanti

La guerra dei cittadini normali che pagano per le speculazioni dei potenti

“No sanzioni alla Russia”, “No armi all’Ucraina”, “No alla distruzione del tessuto economico e sociale per le speculazioni”: questi era i tre principali slogan. I manifestanti hanno inoltre posto l’accento sul peso delle spese militari sostenute dall’Italia ed aumentate proprio in seguito al conflitto russo-ucraino: ben 28 miliardi di euro all’anno “mentre – sostengono i manifestanti – il territorio crolla per inondazioni e terremoti, famiglie sul lastrico e le imprese falliscono”. Quest’ultima è la battaglia combattuta che ogni giorno dalle persone comuni “una guerra – aggiungono – non meno cruenta di quelle in atto. Una guerra dove i potenti non hanno interessi e quindi vergognosamente ignorata!”.


manifestazione pace striscione
Una delle sigle identitarie meridionaliste presenti

Potrebbe anche interessarti