Fare la spesa a Napoli costa sempre di più, aumenti dell’11%: i prodotti più cari

napoli spesa prezzi
Napoli, aumentano i prezzi della spesa

A Napoli il carrello della spesa risulta sempre più caro: stando ai dati dell’Istat sui prezzi dei prodotti, diffusi tramite nota dal Comune partenopeo, si registra un incremento del 3% in un solo mese e del 10,9% rispetto allo scorso anno.

Napoli, spesa sempre più cara: prezzi aumentati del 10,9%

Nel mese di ottobre 2022 la variazione dell’indice mensile dei prezzi al consumo è pari al 3%. Il tasso tendenziale schizza, infatti, al 10,9% rispetto all’8,7 del mese precedente. Gli aumenti più rilevanti riguardano le categorie “abitazione, acqua, elettricità e combustibili” e “prodotti alimentari e bevande analcoliche” che registrano rispettivamente un incremento del 51% e del 13,6% in un anno.

Oltre all’innalzamento dei prezzi dell’energia elettrica, spicca l’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, in particolare: zucchero (18,1), vegetali freschi (10,6), conserve di frutta e prodotti a base di frutta (8,1), yogurt (5,9), margarina e altri grassi vegetali (4,4), latte conservato (3,9), gelati (3,9), succhi di frutta e verdura (3,3), riso (3,1).

In aumento anche i prezzi dei prodotti e servizi che fanno capo alle seguenti categorie: servizi ricettivi e di ristorazione (+9,1%); trasporti (+6,8%); mobili, articoli e servizi per la casa (+5,9%); abbigliamento e calzature (+2,8); bevande alcoliche e tabacchi (+1,5%); ricezione, spettacoli e cultura (+1,2%). Di contro, si registra un progressivo calo dei costi per i settori comunicazione (-1,8%), istruzione (-0,3%), servizi sanitari e spese per la salute (-0,4%).

Intanto, secondo le stime, a Napoli anche la spesa natalizia costerà di più, con prezzi che saliranno molto di più rispetto a quelli delle altre città italiane.


Potrebbe anche interessarti