Strazio a Ischia, 15enne morto con il suo cane: il soccorritore scoppia a piangere

frana ischia michele cagnolino
Frana di Ischia, il corpo di Michele ritrovato accanto a quello del suo cagnolino

L’ultima vittima della frana di Ischia identificata è il 15enne Michele Monti, ritrovato privo di vita accanto al corpo del suo cagnolino che da lui non si staccava nemmeno un minuto. Momenti di dolore e commozione anche tra i soccorritori: uno di loro, mentre estraeva il corpo, non è riuscito a contenere le lacrime. A renderlo noto è Il Mattino.

Frana Ischia, Michele Monti ritrovato insieme al suo cagnolino

Continua la tragica conta delle vite spezzate dalla colata di fango che lo scorso sabato ha colpito Casamicciola. Tra queste quella del giovane Michele, di appena 15 anni, ritrovato nella mattinata di ieri, sotto un grande cumulo di detriti. Soltanto il giorno prima erano stati recuperati i corpi dei suoi fratellini: Francesco, di 11 anni, e Maria Teresa, di 6 anni, che giaceva accanto a un materasso con un pigiamino rosa. Risultano ancora dispersi i genitori.

Accanto al 15enne si trovava anche il suo inseparabile amico a quattro zampe, ormai privo di vita. L’ennesimo e drammatico ritrovamento che ha lasciato posto soltanto al silenzio, al dolore e alle lacrime, come quelle di uno dei soccorritori impegnato nelle attività di recupero che ha iniziato a piangere a dirotto.

La vita di Michele era già stata segnata dal terremoto del 2017. Aveva 10 anni e quell’evento gli era rimasto impresso nella mente. Soltanto da poco pare che avesse superato quel trauma come raccontato dal suo migliore amico Antonio: “Quando un giorno gli chiesi se avesse paura di un nuovo eventuale terremoto mi rispose ‘No, nessuna paura, io abito in una casa antisismica e semmai venisse una scossa reggerà'”.

“Era un bravissimo ragazzo. Ci siamo conosciuti 3 anni fa e da allora vivevamo in simbiosi. Venerdì l’ho visto per l’ultima volta. Siamo entrati in classe, abbiamo fatto lezione e poi, all’uscita ci siamo salutati. Era sorridente, spensierato come sempre”.

Il primo a ricevere conferma della sua scomparsa è stato lo zio, il fratello del padre, rientrato ad Ischia dopo il disastro, a seguito di un viaggio in Spagna. Il bilancio attuale conta 8 vittime, 4 dispersi e 230 sfollati.


Potrebbe anche interessarti