Terremoto nel cono del Vesuvio: tre lievi scosse avvertite a Napoli

Vesuvio evacuazione
Terremoto sul Vesuvio

Terremoto sul Vesuvio. Tre scosse registrate, di cui una di magnitudo Md 2.5 nella zona Vesuvio alle ore 19.50. Con coordinate geografiche (lat, lon) 40.8240, 14.4280 ad una profondità di 0 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Operativa INGV-OV (Napoli).

Terremoto sul Vesuvio: epicentro nel cono

L’epicentro è vicino alle città vesuviane di Massa di Somma, San Sebastiano al Vesuvio, Somma Vesuviana, Boscotrecase, Ottaviano, Torre del Greco. Il sisma è stato avvertito anche in alcune zone di Napoli.

Le altre due scosse sono state registrate una stamattina intorno alle 5.29 di magnitudo 1.2 e l’altra alle 21.03 di magnitudo 1. Ricordiamo che il Vesuvio come i Campi Flegrei sono vulcani in attività e quindi scosse sismiche come queste sono più che normali.

Campi Flegrei, continua l’attività sismica

Due scosse dello scorso 31 ottobre avvertite dalla popolazione che sui social ha manifestato la sua preoccupazione.

La scossa che ha fatto preoccupare di più è stata registrata da sismografi dell’Osservatorio Vesuviano alle ore 2,02: un terremoto di magnitudo 2 della scala Ritcher con epicentro nella zona dell’Accademia Aeronautica ad una profondità di 2 chilometri. La scossa è stata avvertita anche nella zona alta della città, nella zona di Pisciarelli e sul lungomare di via Napoli. La seconda scossa di assestamento di magnitudo Md 1.0 è stata avvertita alle 6:28:28 con coordinate geografiche (lat, lon) 40.8260, 14.1400 ad una profondità di 2 km.

Negli ultimi mesi sono stati 52 gli eventi sismici localizzati dall’Ingv nei Campi Flegrei con sisma di massima magnitudo il 28 ottobre alle ore 5,17 di magnitudo 2.1 e quello del 29 ottobre alle ore 00,52 di magnitudo 1.8.


Potrebbe anche interessarti