Insigne: “Qui mi godo città e tifosi, a Napoli non potevo farlo. Anche il mio cane è felice”

Insigne
Insigne. Foto di Preferredmagazine.ca

Lorenzo Insigne rilascia una lunga intervista al magazine Preferred Magazine in cui parla della sua nuova esperienza calcistica al Toronto e della sua vita con la famiglia in Canada.

Lorenzo Insigne. La decisione di sbarcare al Toronto

“È stato il suo entusiasmo contagioso (presidente Manning, ndr) e le forti convinzioni di unirmi a TFC che si sono trasformati nel mio desiderio di indossare la maglia di Toronto e di intraprendere questa nuova carriera e percorso di vita. Una volta firmato, ho guardato tutte le partite. Sono rimasto sveglio fino a tarda notte solo per guardarli. Sono diventato sempre più entusiasta di entrare a far parte di questa organizzazione, di questo club. È vero che sono arrivato a metà stagione, e la stagione è finita così, ma sono qui per vincere campionati. I tifosi di Toronto meritano campionati. Sono fan fedeli e mi hanno supportato non appena sono arrivato. Hanno accolto la mia famiglia e voglio dare loro ciò che meritano”.

Lorenzo Insigne e la comunità italiana in Canada

Toronto è una città uguale a tutte le altre grandi città metropolitane del mondo. Ha un così alto livello di istruzione che è così importante per me e i miei figli; sarà il loro futuro. Il multiculturalismo di questa città è incredibile; io e mia moglie siamo così felici di questo. Darà ai nostri figli una tale apertura mentale sul mondo e sulle persone, e con una comunità italiana così forte qui, sentiamo di appartenerci “.

Il rapporto con i tifosi e la differenza con Napoli

“I tifosi canadesi vanno allo stadio per vedere le partite con la loro famiglia. A loro piace il gioco, e questo mi rende felice. Mi rende anche felice che potrò portare fuori la mia famiglia dopo le partite e godermi i festeggiamenti con i tifosi e la città, cosa che non sono mai stato in grado di fare a Napoli. Posso andare a prendere i miei figli a scuola, ascoltare la loro giornata e guardarli fare sport. Anche il mio cane, Ciro, è felice qui; Posso portarlo a fare passeggiate, cosa che non avrei mai potuto fare prima”.

La reazione dei tifosi del Napoli

Le dichiarazioni di Lorenzo Insigne rispetto al suo rapporto con gli ex tifosi e la città non sono piaciute. Sui social tanti i commenti negativi nei confronti dell’ex capitano dei partenopei. Eppure non è la prima volta e probabilmente non sarà l’ultima che un ex calciatore del Napoli si esprime così. Nel corso dei decenni, in molti, hanno riferito di un tifo così viscerale che spesso si trasforma in oppressione. E’ l’altra faccia della medaglia di un calore che può diventare soffocante.

 


Potrebbe anche interessarti