La migliore cuoca d’Italia è napoletana e anche la migliore trattoria

marianna vitale

Napoli porta a casa due premi in occasione della cerimonia di presentazione della guida Ristoranti d’Italia de l’Espresso 2015. Il primo riguarda quello di “Cuoca dell’Anno 2015“, che ha visto trionfare Marianna Vitale, la chef stellata del ristorante “Sud” di Quarto (NA) ed il secondo a Mimmo De Gregorio, chef de “Lo Stuzzichino” a Sant’Agata sui due Golfi, per la miglior trattoria dall’anno.

Marianna Vitale, la chef “scugnizza” come l’hanno definita, già quattro anni fa, regalò ai Campi Flegrei una stella Michelin al ristorante dove lavora, il primo della zona a ricevere tale riconoscimento. Dopo aver ricevuto il premio a Firenze, con tutto lo staff del ristorante è ritornata di corsa a Quarto per essere puntuale e ricominciare a lavorare. Premiata per la forte personalità e per la capacità di portare in alto la ristorazione napoletana, facendo  i conti con un territorio ancora non molto preparato alla valorizzazione dell’enogastronomia locale.

Anche quest’anno L’Espresso assegna uno dei suo premi più importanti ad una eccellenza del nostro territorio, com’è successo anche l’anno scorso, quando fu premiato come Sommelier dell’anno 2014, Angelo di Costanzo, noto esperto puteolano di vini. Per il 2015, invece, ha trionfato la cucina napoletana con la riscoperta dei sapori tradizionali facendo brillare i Campi Flegrei nel firmamento della cucina italiana.

guida
La Guida 2015 Ristoranti d’Italia de l’Espresso

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più