Tra i migliori panini di New York, c’è la provincia di Napoli

panino

Nove mesi fa un ragazzo di Torre del Greco, Mario Pesce, ha realizzato il sogno di aprire una paninoteca italiana nel cuore della Grande Mela. Così, con l’aiuto del fratello Giuseppe e della fidanzata Olga, è nata “La Panineria Italiana“, piccolo locale nel centro di Greenwich Village.

la panineria

Nemmeno le più rosee aspettative di Mario, però, potevano prevedere un successo così immediato nel vastissimo mercato di New York.

La Panineria è, infatti, stata nominata fra le sette paninerie italiane più importanti di NY sul sito Thrillist, insieme a nomi attivi sul settore da decenni come Faicco’s Italian Specialities, aperto dal 1940.

Inoltre, sulla base di moltissime recensioni, il locale è stato nominato come una delle migliori paninoteche della città.

panino 2

Il grande successo è dovuto principalmente alla freschezza dei prodotti, tutti rigorosamente italiani, dalla mozzarella di bufala al prosciutto di Parma. L’interno stesso della paninoteca ricorda una tipica salumeria nostrana con salumi e formaggi in bella vista nel banco frigo.

I nomi dei panini sono un omaggio del proprietario al suo passato in italia: “Il panino Paestum – dichiara Mario – con prosciutto crudo di Parma, mozzarella di bufala e olive, significa molto per me dal momento che a Paestum sono cresciuto e ho trascorso gran parte della mia infanzia“.

Tuttavia “La Panineria Italiana” deve anche scontrarsi con i gusti “particolari” del pubblico americano e, per questo, tutti i clienti possono decidere cosa far mettere nel loro panino creando spesso pietanze veramente eccessive: “Il panino più ricco e costoso che un cliente ha ordinato è stata una baguette con mortadella, salame, salame piccante, prosciutto crudo di Parma, parmigiano reggiano, provolone, pomodoro, lattuga e olio per 21 dollari.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più