Secondo Nostradamus nel 2015 ci sarà una terribile eruzione del Vesuvio

Nostradamus

E gli uomini che verranno dopo di me conosceranno la verità di ciò che dico, perché avranno visto che infallibilmente si realizzeranno vari avvenimenti predetti da me. Sapranno anche quelli che rimangono da compiersi, perché li ho indicati con chiarezza. Allora le intelligenze comprenderanno sotto il cielo: ma solo quando arriva il tempo in cui l’ignoranza si dissipa, il senso delle mie predizioni sarà sempre più chiaro“.

Così scriveva Nostradamus nel 1555, a proposito delle sue Profezie. Michéle de Nostradamus, era il nome completo di questo illustre medico francese che nacque nel 1503, considerato il maggiore veggente della storia. Nel 1555 furono pubblicate le prime delle sue principali profezie, conosciute come I Secoli. Già nella sua stessa epoca le sue profezie cominciarono a compiersi con precisione, a tal punto che, divenne il medico e consigliere del re.

La prima manifestazione pubblica del suo dono profetico avvenne in un villaggio della campagna di Ancona, in Italia, quando si inginocchiò, davanti ad un povero monaco francescano chiamato Felice Peretti. Giustificò il suo atteggiamento con la frase: “Non devo, dunque, inginocchiarmi di fronte a Sua Santità?“. Diciannove anni dopo la morte di Nostradamus, il mondo conobbe il povero monaco sotto il nome di “Papa Sisto V“.

E da qui via via le altre profezie si sono avverate nel corso dei secoli, come la Rivoluzione Francese, riferita al re Luigi XVI, che sembra più il racconto di un testimone oculare che di un indovino morto circa 200 anni prima: “Entreranno nella Tullerías dove cinquecento l’incoroneranno con un mitra. Sarà tradito per uno con titolo, di nobiltà, di cognome Narbone e per un’altra chiamata Saulce che avrà olio per barili“. E poi, l’avvento di Napoleone, di Hitler e del nazismo, la bomba atomica, fino ai recenti attacchi terroristici dell’11 Settembre.

Le profezie di Nostradamus sono state studiate per secoli da grandi studiosi e oggi molte di queste rimangono ancora un mistero indecifrabile. I più scettici credono che queste siano state il frutto della pura fantasia di un medico fallito, mentre alcuni esperti sono convinti che quasi la metà di esse si siano già realizzate. Ma cosa ha previsto Nostradamus per l’anno 2015? Le sue profezie prevedono eventi terribili che cambieranno radicalmente il nostro pianeta e la nostra società. Secondo il profeta francese, nel 2015 i morti risorgeranno dalle loro tombe, il mondo dovrà affrontare nuovi cambiamenti tra le nazioni e ci saranno gravi calamità naturali che scuoteranno il mondo.

Ci saranno terremoti con un’intensità mai registrata prima e inondazioni da record in tutto il mondo, ci sarà una sola lingua parlata in tutto il mondo, una specie di macchina che porterà alla fine delle incomprensioni e delle differenze tra le nazioni, (probabilmente riferita all’invenzione di Internet e dei social network). Il collasso dell’economia mondiale, una grande rivoluzione civile e ben quattro attentati a quattro diversi grandi leader mondiali ed un grande terremoto negli Stati UnitiUn’altra delle previsioni più sorprendenti di Nostradamus per il 2015 è il progresso della scienza nel campo della telepatia, sarà possibile per le persone interagire con i loro animali domestici e animali da fattoria. Questo porterà ad un aumento del vegetarianismo, (“il maiale diventerà un fratello per l’uomo”)Ma la più sensazionale è quella che vede la resurrezione dei morti, che coincide con le profezie del Nuovo Testamento, dove Giovanni Evangelista descrive un evento simile che dovrà svolgersi sulla Terra, nota come Apocalisse, (“Non lontano dall’ età millenaria, quando non ci sarà più spazio nell’ inferno, i morti lasceranno le loro tombe“).

Quella che più preoccupa, invece, l’Italia è senza ombra di dubbio quella che vede una terribile e distruttiva eruzione del Vesuvio. Un evento senza pari nella storia dell’uomo, che secondo Nostradamus porterà morte e distruzione, (“Piango per l’Italia. Sarà distrutta da un terremoto e da bombe: fuoco del centro della terra la farà tremare. Finché due potenze fanno la guerra per lungo tempo. Il cielo arderà a 45 gradi. Il fuoco si avvicina, la gran fiamma salterà subito“).

L’indovino francese era perseguitato dalla Chiesa, ragion per cui non poteva fare altro che scrivere le sue profezie in maniera criptica e simbolica, in modo che vi si leggesse la predizione solo dopo l’accaduto. E per i più scettici, invece, è solo un sapiente gioco di interpretazioni. L’eruzione del Vesuvio? Secondo i principali geologi e vulcanologi italiani, il Vesuvio a Napoli è molto più di un vulcano attivo e una grande eruzione è prevista nel prossimo futuro. Si pensa che questa possa avere luogo a fine 2015 o all’inizio del 2016 e potrebbe trattarsi della peggiore eruzione del Vesuvio.

Nonostante le “coincidenze” storiche nelle previsioni di Nostradamus, nessuno ha mai accertato l’attendibilità delle profezie dell’illustre medico. E mentre si spera che le interpretazioni siano errate, voi cosa ne pensate? Credete anche voi alle coincidenze o pensate ci sia qualcosa di vero e di soprannaturale?                                 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più