L’Ascom contro l’abusivismo del centro commerciale La Cartiera di Pompei

Cartiera

L’Ascom dei Comuni Vesuviani alza la voce l’abusivismo del centro Commerciale La Cartiera. Quello che l’associazione dei commercianti evidenzia è come questo centro commerciale continui a rimanere aperto nonostante una diffida del Prefetto e addirittura una sentenza del Consiglio di Stato che lo definisce illeggittimo. La Cartiera è stata fin da subito al centro delle polemiche per quanto riguarda il piano urbanistico: il Prefetto revocò i permessi mentre il Comune chiuse gli occhi di fronte a questo ordine. Ecco cosa scrive al riguardo l’Ascom dei comuni vesuviani:

LA LEGALITÀ È IRRINUNCIABILE
Noi imprenditori del commercio più di altre categorie di cittadini subiamo questa terribile crisi, ma da essa ci difendiamo con orgoglio e dignità. Eppure dalle nostre parti le attività cessate ultimamente sono state tantissime e di gran lunga peggiore si annuncia il futuro; molte nostre famiglie, migliaia di persone, da una condizione di sussistenza precipiteranno nella povertà. Questo disastro è da collegarsi inequivocabilmente al diffuso e grave abusivismo commerciale e al mai definitivamente debellato malaffare.

DI ILLEGALITÀ SI MUORE !
Esempio emblematico è il centro commerciale La Cartiera, che continua a rimanere aperto in dispregio a una diffida del Prefetto ad autorizzarne l’apertura e ad una chiara sentenza del Consiglio di Stato che ne ha definitivamente sancita l’illegittimità. In risposta ai nostri reiterati appelli e circostanziate denunce, nessun provvedimento è stato adottato dagli uffici e dagli organi di controllo preposti:

PERCHÉ NON PROVVEDONO?
PERCHÉ NON SI RIPRISTINA LA LEGALITÀ?
Percepiamo questa inerzia inquietante come totale disinteresse delle istituzioni verso di noi: legalità e certezza del diritto sono vitali per le nostre attività e i nostri investimenti, ma ci sono negate. Ciò comporta perdita di credibilità delle Istituzioni, sfiducia nell’Ordinamento e disperazione, con tutte le conseguenze che da esse possono discendere.

NOI NON CI ARRENDEREMO !!

Potrebbe anche interessarti