Novità Sanità 2015: ecco chi può fare domanda per l’esenzione dal Ticket

Ticket

Proseguono anche per il 2015, le misure straordinarie di esenzione sanitaria a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi economica, novità anche per i bambini e disoccupati

L’esenzione del ticket 2014-2015 è prevista dall’articolo 8 comma 16 della Legge 537/1993 che da diritto ai cittadini economicamente disagiati a non pagare i costi obbligatori del ticket che si devono pagare sulle prestazioni di diagnostica sia strumentale che di laboratorio che specialistiche ambulatoriali. Questa è una scelta che già da tempo il Governo voleva attuare fa sapere il Ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin: “C’è un problema di crisi economica, di spese legate alla crescita dei figli, di gestione dagli asili nido. Questioni che incidono pesantemente sulle scelte delle famiglie“.

Chi può fare domanda? Tutti i cittadini che hanno un reddito inferiore alla soglia limite fissata dalla normativa, inoltre è prevista per i bambini al di sotto dei 6 anni e adulti oltre i 65 anni, i disoccupati o chi riceve una pensione sociale minima (CODICI E01, E02, E03, E04). 

Come richiedere l’esenzione? Il cittadino deve presentare la certificazione Isee 2014 che prende in considerazione il reddito complessivo del nucleo familiare, ossia, la somma di tutti i redditi di ciascun componente della famiglia. L’esenzione si richiede alla regione tramite servizio sanitario ASL, dove sarà il medico curante o il pediatra ad effettuare il controllo con la prescrizione della ricetta medica. Egli, infatti, durante la compilazione della prescrizione sanitaria, verifica su richiesta del paziente se il suo nominativo è presente nell’elenco dei cittadini autorizzati all’esenzione (codice E01, E02, E03 e E04). Una volta riconosciuto tale diritto, il medico procede a riportare il relativo codice esenzione sulla ricetta medica, così l’interessato e il suo nucleo familiare non sono tenuti al pagamento del ticket per qualsiasi prestazioni di diagnostica e di visite specialistiche ambulatoriali. 

 

Ricordiamo che esistono altri casi di esenzione dal Ticket sanitario: 

-Patologie croniche

-Malattie rare

-Invalidità

-Gravidanza (le coppie che desiderano avere un bambino e le donne in stato di gravidanza hanno diritto ad eseguire gratuitamente le visite specialistiche e diagnostiche)

-HIV

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più