Bonus mobili ed elettrodomestici, ecco cosa sapere

bonus

A chi spettano le detrazioni per l’acquisto dei beni mobili? Quali sono gli acquisti che rientrano nel bonus? Queste sono le domande più frequenti.

La detrazione Irpef del 50%, su un importo massimo di 10.000 euro, si può ottenere sull’acquisto di mobili nuovi (scrivanie, armadi, tavoli, divani..) e di grandi elettrodomestici (lavatrici, congelatori, frigoriferi..) di classe non inferiore alla A+, o alla A per i forni, che sono destinati ad arredare immobili oggetto di ristrutturazione.

Le detrazioni per l’acquisto dei beni mobili spettano alle spese sostenute tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2015 e si possono ottenere indicando il tutto nella prossima dichiarazione dei redditi che deve essere compilata con i modelli 730 o Unico ed inoltrata all’Agenzia delle Entrate.

Per avere l’agevolazione fiscale è indispensabile realizzare una ristrutturazione edilizia o un restauro esclusivamente su unità immobiliari residenziali. La data di inizio dei lavori di ristrutturazione inoltre, deve precedere quella in cui si acquistano i beni.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più