Terremoto in Campania, acquedotto chiuso. In 1000 senza acqua

Frana

Il terremoto in Campania abbattutosi ieri alle 18,08 ha provocato quest’oggi la chiusura dell’acquedotto comunale nel comune di San Gregorio Matese. E’ stata una frana, provocata dal sisma, a determinare il fatto. Al momento sono circa 1000 persone a non poter usufruire dell’acqua e sono parzialmente rifornite con un’autobotte. Come riferisce la Protezione Civile, diversi operai sono già al lavoro per poter riparare il danno e riportare alla normalità le famiglie attualemte senza acqua.

Un danno di poco conto ma che genera le prime precarietà per i cittadini del Matese, colpiti più di tutti dallo sciame sismico registrato ieri e continuato nella notte. La situazione è, però, sotto controllo. La speranza di tutti è che la scossa di ieri pomeriggio sia quantomeno l’ultima di tale entità.

LEGGI ANCHE
Ischia, lieve scossa di terremoto nella stessa zona di un anno fa

Potrebbe anche interessarti