Barba folta e baci sulle labbra: moda o segni distintivi della camorra?

camorraBarba lunga e folta, la parola “camorra” tatuata sul collo, i nomi delle vittime sui loro corpi e soprannomi arabi sui profili Facebook, bacio sulle labbra. Sono i particolari segni di riconoscimento dei nuovi esponenti di un clan malavitoso, o semplicemente una moda?

I carabinieri del Reparto operativo Nucleo Investigativo del comando provinciale di Napoli, come riportato da Il Mattino, hanno eseguito un provvedimento di fermo nei confronti di 4 ragazzi, tutti con questo particolare look, con l’accusa di di porto e detenzione di armi e ricettazione. C’è da dire, però, che la barba lunga e folta costituisce al momento una moda parecchio in vigore tra gli uomini, dunque può essere una semplice coincidenza il fatto che così la portino i quattro arrestati.

Il procuratore John Henry Woodcock, della direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, ha emesso il mandato di fermo nei confronti di Salvatore Basile, Raffaele Cepparulo, Agostino Riccio e Francesco Spina, che secondo alcune indiscrezioni, stavano anche progettando un omicidio. Al momento del bliz due dei 4 giovani sono stati ritrovati armati.

I 4 ragazzi, di età compresa tra i 24 ed i 42 anni, apparterebbero ad un clan malavitoso del Rione Sanità, che sarebbe in particolare “attrito” con uno di Forcella.

Potrebbe anche interessarti