Video. Luca Abete denuncia le condizioni disumane dei bambini della discarica di Giugliano

Luca Abete

Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia, torna a denunciare i problemi del napoletano e della regione Campania. Nel servizio andato in onda ieri sera su canale 5, Abete si è occupato delle condizione disumane in cui vivono alcuni rom in un campo nei pressi di Giugliano in Campania.

Oltre 300 persone, tra cui un centinaio di bambini, nel più totale degrado, in baracche fatiscenti che cadono a pezzi, in condizioni igienico-sanitarie del tutto inesistenti. Inoltre questo campo rom si trova circondando da discariche, di cui alcune abusive.

Questa baraccopoli rappresenta anche un elevato rischio per la vita delle stesse persone che vi ci abitano, non esistono impianti elettrici ma solo dei cavi dell’elettricità a cielo aperto, alcuni addirittura a ridosso di alcune pozzanghere!

I bambini non vanno a scuola e sono costretti a giocare durante il giorno con oggetti e materiali alquanto pericolosi come si può vedere nel video. La situazione messa alla luce da Abete è davvero delicata e nonostante i pregiudizi giusti o sbagliati e delle opinioni personali,  bisogna intervenire perché molti, troppi bambini sono a rischio e meritano senza alcun dubbio un futuro migliore.

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più