Piazza Garibaldi cambia nome. I napoletani rivoluzionano la toponomastica!

Piazza Garibaldi

Piazza Garibaldi e l’adiacente Corso Garibaldi, sono zone nevralgiche per Napoli: la stazione Centrale, la Metro appena terminata rendono la piazza e le strade che da essa si diramano le arterie del turismo e del traffico dell’intera città. Tuttavia sembra che i napoletani stiano lentamente riscoprendo la propria cultura, la propria storia e le eccellenze del Regno ricco e florido che fu cancellato dall’occupazione di Garibaldi e, di conseguenza, questo nome inizia a diventare fuori luogo e senza senso.

corso ferdinando II

Nessuna Pubblica Amministrazione cancellerebbe mai il nome di Garibaldi da strade e statue e, da un punto di vista logistico, non avrebbe nemmeno senso, ma ai napoletani più consapevoli non è mai andato a genio che una delle zone più importanti della città fosse intitolata a chi l’ha portata alla rovina e all’occupazione.

Così, nel cuore della notte, alcuni attivisti, che si sono firmati sull’opera come “Napoli N azione”, hanno ricoperto le targhe di Corso Garibaldi e Piazza Garibaldi con nuove targhe di marmo con incisi nomi che, immediatamente, portano l’attenzione sul compianto Regno di Napoli. La piazza è stata ribattezzata “Piazza Della Ferrovia”, in ricordo del fatto che la prima ferrovia d’Italia fu creata dai Borbone, mentre il corso adesso è intitolato a Ferdinando II Re di Napoli.

piazza della ferrovia

Certo è una bravata, un atto insensato, ma ben rappresenta il pensiero e le speranze dei napoletani che conservano ancora, fieri e nostalgici, la consapevolezza di essere eredi di un regno grande, prestigioso ed avanzato, distrutto dalle armi e dalla politica.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più