Video. Tifoso juventino: “Chi tifa Napoli è un camorrista e deve morire di cancro”

Napoli festeggia

“I napoletani rubano, sono sfaticati, sono camorristi, delinquenti, sporchi”. Praticamente con tutte le descrizioni dispregiative che fanno del popolo napoletano, nessuno dovrebbe più volersi avvicinare a noi, è compito nostro, sempre e solo nostro, mostrarci per quello che realmente siamo, eppure molte volte risulta difficile, se all’interno ci sta la famosa “mela marcia”. Cosa può esserci di più marcio se non una persona che rinnega il proprio popolo? Nulla, e purtroppo Napoli è piena di queste mele malandate.

Sabato sera, in occasione della finale di Champions League, Napoli cambiò i colori del vestito, indossando quelli blaugarana. Per le strade della città sventolavano vessilli e colori del Barcellona, la squadra spagnola che poche ore dopo avrebbe sfidato la Juventus a Berlino, nessuna bandiera bianconera si vedeva, perché  forse quelli presenti, erano tenute ben nascoste, pronte ad uscire solo in caso di vittoria.

La partita inizia, e mentre i telecronisti invitavano tutti gli italiani a sostenere la Juve, tutti i napoletani che continuamente vengono definiti, non italiani, specialmente dagli juventini, fanno la loro scelta ed iniziano a tifare per la squadra spagnola. Urla di gioia ai gol dei blaugrana, festa e gioia al fischio finale, il Barcellona vince la Champions ma soprattutto è la Juve che perde. A Napoli è praticamente Capodanno, fuochi d’artificio colorano la città, tra le strade si festeggia un trofeo spagnolo, come se l’avessero vinto gli azzurri. 

Tutti ad applaudire il Barcellona, è vero, ma soprattutto ad aspettare quei napoletani bianconeri che ogni volta preferiscono rinnegare la propria terra pur di salire sul carro dei vincitori. Questo è quello che succede ad un tifoso juventino e purtroppo (per lui ma sicuramente anche per tutti i partenopei) di origine napoletana, che nel vedere i festeggiamenti di tutta Napoli, non si esime dal dire la sua.

“Camorristi! Chi tifa Napoli, tifa camorra”. L’uomo in questione, con queste parole apre il suo video, mentre mostra a tutti lo spettacolo pirotecnico, aggiungendo poi il carico da 90, augurando a tutti un cancro al fegato. Il video pubblicato in rete, sicuramente fa ridere di gusto,  e in effetti questo tifoso, non fa altro che far gioire maggiormente tutti i napoletani con questo suo atteggiamento, ma pensandoci razionalmente, è possibile sentire proprio da un napoletano parole simili? E’ giusto augurare una tale disgrazia, solo perché i napoletani non hanno voluto sostenere una squadra la cui tifoseria, per tutto il resto dei giorni non fa altro che offendere e sperare in una catastrofe che cancelli Napoli?

Se Napoli è messa così male, è colpa proprio di persone così, che non hanno amore e appartenenza alle loro radici. L’uomo amareggiato per la sconfitta della sua Juve, non solo chiama tutti i napoletani camorristi, ma gli augura ogni male, senza rendersi conto che tutta quella rabbia potrebbe fare del male solo a lui stesso.

Napoli, anche storicamente è legata alla Spagna, quindi perché meravigliarsi così tanto? Il tifo per in Barcellona, è stata solo questione di cuore…mettiamola così!

Ecco il video

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=dOrz45AIZt0[/youtube]

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più